Le Auto di Gianni Agnelli: le preferite dall’ “Avvocato”

Le Auto di Gianni Agnelli, il Patron della Fiat era un grande appassionato di auto. Un personaggio eccentrico, vantava numerosi pezzi unici.

Gianni Agnelli conosciuto da tutti per essere il Capo della Fabbrica Italiana Automobili Torino ovvero la Fiat era una persona che non ha mai nascosto la propria passione per le auto. In questo articolo andiamo a scoprire alcuni dei modelli che si era fatto commissionare e che amava sfoggiare su strada.

Quasi sempre si tratta di esemplari unici.

Le Auto di Gianni Agnelli

1) Ferrari Testarossa Spider

La prima della classifica è una Ferrari ma non una qualunque, per la precisione una Testarossa decappottabile che si regalò nel ventesimo anniversario di presidenza Fiat. Era il 1986 e nonostante avesse compiuto 65 anni decise che doveva avere la Rossa contraddistinta dal 5.0 V12.

La tinta della carrozzeria in argento, un colore raro sulle Ferrari, ma che per “L’Avvocato” aveva un importante significato (sulla tavola periodica Argento è siglato con AG, iniali del cognome e del nome di Agnelli).

A corredo scelse di abbinare delle strisce blu, colore presente anche negli interni.

Quest’auto è stata venduta all’asta nel 2016 alla cifra record di 1.2 milioni di euro.

2) Lancia Delta Spider

Tra le tante auto particolari appartenute ad Agnelli spicca una Lancia Delta Integrale Evoluzione che fece commissionare in una colorazione grigio metallizato e con carrozzeria spider.

La utilizzò per una sola estate, quella del 1992 a Saint Moritz.

Advertisements

Sotto il cofano spicca il 2.0 Turbo della “Deltona” portato a 250 cavalli. Il lavoro di carrozzeria (tra irrigidimento della scocca e capote in tela) aveva richiesto sei mesi.

3) Fiat Croma

L’avvocato preferiva la Croma, in particolare come auto di servizio in quasi tutte le occasioni. Ne ha avute ben 9. 6 inizialmente dotate del motore 4 cilindri, erano infatti Turbo I.E. che veniva sostituito con un 2.8 PRV di derivazione Thema e dotate di un cambio automatico a tre rapporti commissionate nel 1986, 1990 e 1993.

Le ultime tre, consegnate nel 1993, erano delle 2.5 V6 a cui è stato sostituito il motore con un 3.0 V6 di derivazione Alfa Romeo accoppiato ad un cambio automatico ZF a causa della ridotta mobilità della gamba sinistra.

Erano tutte dotati di sospensioni autoventilanti e interni in pelle blu.

4) Fiat 130 3200 Familiare

Studiata dal Centro Stile Fiat per Gianni ed Umberto Agnelli con l’obiettivo di realizzare una station-wagon esclusiva d’ispirazione americana.

Ne furono costruite 4. La più famosa era denominata “Fiat 130 Villa D’Este” dotata di un grande cesto di vimini fissato al portapacchi della vettura.

Non mancavano inoltre pannelli in legno sulle fiancate e sul portellone per richiamare ulteriormente le station statunitensi.

5) Fiat 125 Special

Era la “Favorita” dell’Avvocato che si divertiva a guidarla nei tragitti da Torino alle sue località sciistiche preferite con buona pace di autista e passeggeri.

Dotata di un motore da 100 cavalli abbinato ad un cambio automatico a tre marce di derivazione GM. Non mancavano una colonna di sterzo più precisa, rispetto alla 125 base, di derivazione Dino Coupé e Pneumatici Radiali.

Ecco altre classifiche di Auto appartenute a personaggi famosi:

Scritto da Filippo Imundi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Le Auto di Fast And Furious 1: le protagoniste del primo capitolo

Land Rover Defender Works V8 Trophy: l’iconico off-road in serie limita

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media