Bambini in auto con il caldo: come comportarsi per stare tranquilli

Bambini in auto con il caldo: cosa fare per stare tranquilli? Le soluzioni per i viaggi lunghi e anche per quando si lascia l'auto con i bimbi all'interno

I bambini in auto con il caldo possono soffrire ancora di più. Dopo aver pensato a chiudere l’auto e a trovare parcheggio, è il caso di pensare anche ai piccoli passeggeri sui sedili posteriori. Cosa fare? Ecco qualche consiglio utile.

Bambini in auto con il caldo: cosa fare in viaggio

Se si è deciso di fare un viaggio in auto, i bambini saranno pronti all’avventura. Con il tempo, però, tenderanno a stancarsi. La prima cosa da fare, prima ancora di partire, è predisporre delle soste frequenti lungo il percorso, per andare in bagno, o semplicemente per sgranchirsi le gambe.

Poi, si dovrebbero tenere a portata di mano acqua e qualche merendina.

Non è il caso di appesantirsi troppo con bevande gassate o cibi troppo pesanti, altrimenti si rischia l’effetto vomito nel piccolo.

Se succede, meglio non prendersela per il rivestimento dei sedili, ma magari conviene mettere nel bagagliaio qualcosa per pulire l’auto in caso di imprevisti del genere e un medicinale del pediatra in caso di vomito.

Se il piccolo si annoia, si possono fare dei giochi in viaggio. Oltre ai tablet con le app per vedere i cartoni animati o fare qualche gioco, conviene portare i suoi giochi, per farlo sentire sicuro e protetto.

In auto, si possono fare giochi che invitano il piccolo a godersi il panorama, ma per i più scalmanati i giochi dove possono premere dei pulsanti o far girare una ruota vanno benissimo, soprattutto quando sono molto piccoli.

Per combattere il caldo all’interno dell’abitacolo, conviene mettere l’aria condizionata, ma senza trasformare l’auto in un freezer, per evitare l’escursione termica quando si esce.

Bambini in auto con il caldo: cosa fare per piccoli spostamenti

Per i piccoli spostamenti, conviene sempre portare dell’acqua. I bambini devono avere i loro seggiolini (obbligatori fino ai 12 anni). Quando si deve fare una commissione, è importante portare i bambini con sé, anche se non si tratta di luoghi adattissimi.

Anche se c’è da fare la fila o da fare la spesa, è importante che il bambino sia sempre tenuto d’occhio. Quando ci sono delle commissioni da fare, eviterà così il caldo grazie all’aria condizionata. Se si deve necessariamente tenere in auto, è importante tenere l’aria condizionata accesa, ma anche i finestrini aperti.

Il parcheggio deve essere in un luogo all’ombra e si deve inserire anche una protezione per il parabrezza, per evitare il sole troppo forte.

Bambini in auto con il caldo: come evitare di dimenticarli nel mezzo

I bambini in auto con il caldo possono essere lasciati incustoditi senza volere, come hanno evidenziato (purtroppo!) negli scorsi anni i casi di cronaca. Per evitarlo, ci sono delle soluzioni pratiche.

  • Evitare di uscire nelle ore più calde. Si tratta di una piccola precauzione, come lasciare il finestrino aperto di poco.
  • Usare un seggiolino sonoro. Gli ultimi seggiolini si collegano via app e fanno rumore. Ci sono modelli che addirittura telefonano il guidatore con una telefonata automatica. Costano un po’ di più, ma ne vale la pena.
  • Ridurre il tempo di permanenza nell’auto. I bambini non dovrebbero restare in auto a lungo, soprattutto nelle ore più calde. Quindi, conviene organizzare la giornata in modo tale che lasciare o trasportare il bambino siano l’ultima cosa da fare e non la prima. Se questo non è possibile, allora conviene dividersi i tempi. Il bambino dovrebbe essere trasportato un’ora prima di andare al lavoro, così non ci si può sbagliare.
Scritto da Annarita Faggioni
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Svelati i nuovi interni della Mercedes-AMG SL del 2022

Vauxhall Astra reinventata con un nuovo design e potenza plug-in

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media