Notizie.it logo

I campionati da seguire nel 2019

CAMPIONATI

Non solo Formula 1: tantissimi campionati da seguire nel 2019

Con il nuovo anno ricominciano anche i campionati su quattro ruote. Le competizioni infatti ritorneranno dopo la pausa invernale. Oltre alla Formula 1, sempre interessante e sempre capace di attirare i fan, vediamo quali saranno i campionati più interessanti da seguire nel 2019.

WRC

Il mondiale rally, un tempo seguitissimo, ricomincerà il 22 gennaio con il Rally di Montecarlo. Anche in questa stagione il livello dei piloti sarà elevatissimo, oltre alla presenza del supercampione Ogier è da segnalare il ritorno di Sebastien Loeb sulla Hyundai. La lotta al titolo sarà combattuta fino alla fine, con ben 4 auto ufficiali in lizza (Citroen, Ford, Toyota e Hyundai).

WEC

Il campionato che si corre a cavallo tra il 2018 e il 2019 in questo momento è in pausa ma ripartirà con la 1000 miglia di Sebring il 15 di marzo. Lotta ancora apertissima in quasi tutte le categorie esclusa la LMP1. Sembra infatti che per Toyota il titolo sia una formalità.

Formula E

Come per il WEC anche la Formula E si disputa a cavallo tra due anni solari.

Il campionato è infatti già ricominciato ma la lotta per il titolo è apertissima con Vergne pronto a tutto per difendere lo scettro. BMW riuscirà a strapparglielo? Vedremo degli outsiders?

WTCR

Dopo la sorprendente vittoria di Tarquini nel 2018, il mondiale turismo ripartirà nel 2019 con la stessa formula dello scorso anno. Trenta gare in dieci eventi verranno disputate da aprile a novembre e decreteranno il nuovo campione. Si chiuderà a Sepang in notturna.

Formula 2

Dopo i successi straordinari di Leclerc e Russel nel 2017 e 2018 chi sarà pronto a raccogliere lo scettro? Il campionato cadetto della Formula 1 cerca un nuovo padrone. Tantissimi piloti in lizza su vetture praticamente identiche. Lo spettacolo è assicurato.

Blancpain GT Series

Dieci round tra aprile e settembre, 13 tra le più prestigiose case automobilistiche al via e tanti piloti pronti a darsi battaglia in un mix di gare sprint e endurance. Lo scorso anno fu lotta tra Audi e Mercedes, nel 2019 chi si aggiungerà alla lotta?

Oltre ai campionati

Oltre ai campionati ci sono una serie di gare singole che i veri appassionati non possono perdersi, vediamo quali qui sotto.

24h di Daytona

Ad aprire gli anni agonistici è sempre la 24h di Daytona che quest’anno vedrà Fernando Alonso grande protagonista.

Lo spagnolo sarà infatti a bordo di un team valido e vincente come il team Cadillac. Certo purtroppo all’IMSA mancano i prototipi LMP1 europei, ma grazie a dei regolamenti più liberi le gare restano comunque affascinanti.

500 miglia di Indianapolis

Purtroppo il campionato Indy è difficile da seguire a causa del fuso orario tra Europa e America, ma la 500 miglia di Indianapolis merita comunque di essere vista. Anche qui sarà presente un Fernando Alonso sempre più a caccia di record. Vincendola conquisterebbe infatti la tanto agognata tripla corona.

12h di Bathurst

Bathurst è un circuito difficilissimo, selettivo e estenuante. Solo i migliori riescono infatti a portarsi a casa la 12h di Bathurst, competizione riservata alle vetture GT. Si terrà come sempre a febbraio e per tutti gli appassionati si prospetta una notte bianca davanti ai televisori.

© Riproduzione riservata
Leggi anche