Notizie.it logo

FE Marrakech: D’Ambrosio vince

FE MARRAKECH

Altra grande gara in Formula E a Marrakech con i protagonisti più attesi fuori dal podio.

D’Ambrosio su Mahindra riesce a spuntarla al termine di una gara epica condizionata da colpi di scena. Alle sue spalle Bird e Frijns. Il GP FE Marrakech è stato infatti molto spettacolare e teso fino alla bandiera a scacchi.

Sintesi gara

Pronti via e subito colpo di scena: Jean Eric Vergne, campione in carica, scatta dalla seconda piazza e tenta subito un rischioso sorpasso ai danni di Da Costa, finendo però in testacoda e ritrovandosi ultimo iniziando una gara in rimonta. Nel frattempo le due BMW di Da Costa e Sims hanno preso il comando della gara iniziando a dettare il passo sugli inseguitori. E’apparsa da subito evidente che le BMW ne avessero qualcosa in più sulle concorrenti nella prima metà di gara. Dietro di loro è infuriata la battaglia per l’ultima posizione del podio, con Di Grassi, Lopez, Bird e Frijns racchiusi in un pacchetto di mischia. Dopo circa metà gara Vergne ha rimontato circa dodici posizioni ed è entrato nella lotta per il podio.

A poco più di dieci minuti dalla fine della corsa però ecco il secondo colpo di scena: Sims tentando il sorpasso su Da Costa ha causato una collisione tra le due BMW, portando Da Costa al ritiro e perdendo quattro posizioni. L’intervento della Safety Car ha neutralizzato la corsa e al suo rientro solo un giro mancava alla bandiera a scacchi che si è concluso con la vittoria di D’Ambrosio, seguito da Frijns e Bird.

Le 5 risposte del Gran Premio

Ieri abbiamo posto le 5 domande dell’ePrix di Marrakech (che trovate qui), oggi vediamo le cinque risposte.

Vergne e la DS sono ancora i migliori?

La DS ha dimostrato di non essere velocissima nella prima metà di gara, ma di essere determinante nella seconda. Per quanto riguarda Vergne, tolto lo sbaglio (grossolano a dirla tutta) alla prima curva, ha corso una gara incredibile rimontando più di 15 posizioni.

BMW è già matura?

Hanno dominato la corsa fino a dieci minuti dalla fine, quando Sims e Da Costa hanno buttato via tutto (l’incidente è un concorso di colpa tra i due piloti).

Dopo la grande prova a Riad eccone un’altra qui a Marrakech. Per il titolo sono assolutamente in lizza.

Gli ex Formula 1 sono pronti?

Purtroppo anche questa volta non hanno brillato. Wehrlein ha concluso il Gran Premio dopo pochi metri a causa di un problema tecnico, Vandoorne si è ritirato a causa di un contatto con Paffett (suo compagno di squadra in HWA) e Massa è arrivato ultimo tra i piloti ancora in gara. Tanta sfortuna anche questa volta, ma dai tempi visti in prova sembra che la situazione non sia così tragica per loro.

Audi e Nissan torneranno in lotta?

In qualifica la Nissan di Buemi ha fatto il terzo tempo ma poi in gara non ha dimostrato di avere un passo competitivo. Discorso inverso invece per Audi che in gara sembra abbia ancora la capacità di lottare.

Il nuovo format si confermerà vincente?

Le nuove regole hanno aiutato i piloti a combattere di più e meglio in gara, dimostrando che il nuovo format è una formula vincente.

© Riproduzione riservata
Leggi anche