Circuito de Barcelona Catalunya: le caratteristiche

Il Circuito de Barcelona - Catalunya per competizioni automobilistiche e motociclistiche, è situato in Catalogna, a venti chilometri da Barcellona

In italiano è noto come Circuito di Catalogna; in spagnolo lo chiamano Circuito de Barcelona – Catalunya; in catalano invece – lingua importantissima da queste parti dove si lotta per l’indipendenza – lo hanno ribattezzato circuit de Catalunya. Parliamo però sempre del tracciato competitivo – per Formula 1, MotoGP e le sue sottocategorie – situato a Montmelò, una ventina di chilometri a nord-est della capitale catalana.

Circuito de Barcelona Catalunya: le caratteristiche

L’impianto è tra i fiori all’occhiello delle strutture sportive afferenti al nucleo urbano di Barcellona; città che respira sport a pieni polmoni. Fu inaugurato in vista dei Giochi Olimpici tenutisi in città nel 1992. Dal 1991 è sede del Gran premio di Spagna di Formula 1 e di quello di Catalogna di MotoGP – la quale naturalmente al tempo era ancora la classe 500 del motomondiale.

Il manto stradale del circuito, particolarmente ondulato, potrebbe sembrare difficoltoso al profano. Eppure il Circuito de Barcelona – Catalunya appare come uno dei preferiti per i piloti che vi gareggiano. La sua articolazione è infatti una sfida apertamente accettata dai professionisti della velocità e le curve ampie e veloci a chiusura di ogni rettilineo sanno far divertire. Una vettura da Formula 1 sui rettilinei catalani raggiunge punte di velocità di 320 km/h.

Si tratta di una velocità non elevatissima per chi gareggia su questi gioielli della tecnica, poiché il circuito carica molto l’aerodinamica delle monoposto.

Può interessarti anche: “Melbourne Grand Prix Circuit: le caratteristiche della pista di Formula 1

Lunghezza e percorrenza del circuito

Il tracciato catalano si percorre in senso orario. Le vetture da Formula 1 percorrono solitamente 65 giri di pista a Montmelò, per una distanza complessiva di circa 307 chilometri.

Il tratto più emozionante del Circuito de Barcelona – Catalunya è sicuramente la curva Elf, in leggera pendenza, la quale complica d’improvviso il percorso, rendendolo più avvincente da affrontare e vedere.

Il circuito del Gran Premio è lungo 4655 metri ma all’interno del tracciato esistono anche percorsi più brevi sui quali è possibile gareggiare. Uno si chiama Circuito Nacional ed offre una distanza di 3067 metri; il Circuito dell’Escuela, invece, è ancora più breve, misurando 1703 metri.

Può interessarti anche: “Bahrain International Circuit: le caratteristiche del tracciato

Scritto da Mattia Mezzetti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Mick Schumacher arriva in Formula 1: tutto sul giovane talento

Nuova Honda HR-V 2021: prezzo e caratteristiche del Suv

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media