Classifica 10 migliori pneumatici invernali

Di queste classifiche ne è pieno il web e devono essere lette e interpretate con cognizione di causa e soprattutto con una certa obiettività. Sono troppo diverse le variabili che comportano diversità di impressioni, di guida, di situazioni. Pneumatici invernali non significa solo viaggiare su neve! Questo sia chiaro!

Quindi…migliori come? Dove? In che situazione? Inoltre da una misura all’altra, lo stesso pneumatico può dare risultati e sensazioni diverse perchè molto dipende anche dal cerchio ad esempio, ma anche dalla costruzione della gomma, che, per alcune misure, soprattutto più grandi, potrebbe anche cambiare processo tecnologico.

Nella nostra classifica (in ordine sparso proprio per i motivi appena menzionati), non si sentiamo si specificare misure e parametri, perchè avrebbe forse poco senso nel dare un quadro generale delle tecnologie che le case costruttrici hanno a disposizione. Offriremo quindi un’immagine generica, su mescole e battistrada, ben sapendo che qualche impressione e qualche caratteristica può cambiare da soggetto a soggetto.

1) Dunlop Winter Sport 5: è il nuovo invernale di Dunlop che prende diversa tecnologia dal 4D (ottimo anche questo di Dunlop).

Due canali longitudinali favoriscono l’espulsione dell’acqua mentre gli “intrecci” centrali aiutano a far presa sulla neve, riducendo anche gli spazi di frenata. Una spalla con tassellatura più rigida offre miglior controllo in curva.

2) Continental TS 850: più per fondi innevati e ghiacciati che per la guida invernale di tutti i giorni, proprio grazie al battistrada articolato in maniera da favorire frenate e partenze in tali condizioni. Per molti è il migliore in assoluto.

3) Goodyear Ultragrip 9: Simile al precedente Continental, trova il suo campo applicativo sugli stessi fondi. Non vi sono canali longitudinali per lo sfogo di acqua e fanghiglia.

4) Pirelli Snow Control 3: Per auto medio piccole, ha un battistrada che “aggancia” la neve al centro, ma ha anche una buona presa nelle condizioni difficile. Due canali di scolo riducono l’acquaplanning in rettilineo.

5) Michelin Alpin5: è la quinta generazione del già noto modello Michelin Alpin, un pneumatico invernale adatto a utilitarie, monovolume, berline compatte e famigliari che nonostante un design prettamente da neve, ben si comporta anche su strada “normale”.

Non ha però, in queste condizioni, la reattività di altri più “universali”.

6) Yokohama Wdrive 905: ottimo nella guida di tutti i giorni in condizioni invernali. Forse è uno tra quelli più simili ad un “estivo” come sensazioni. Ovviamente “pecca” un po’ in condizioni estreme, soprattutto se non propriamente nuovo, ma con già qualche migliaio di km sulle spalle.

7) Vredenstein Snowtrac: pneumatico della casa olandese di fascia media ma che offre un buon compromesso tra prezzo e prestazioni, soprattutto su neve.

8) Goodyear Ultragrip Performance: eccellente pneumatico capace di destreggiarsi in ogni situazione invernale. Ottimo per la guida di tutti i giorni, non delude su neve.

9) Pirelli Sottozero 3: eccellente compromesso tra neve e guida normale. Sicuramente da tenere in considerazione per eventuali scelte anche perchè spesso viene offerto con bonus e promozioni.

10) Dunlop winter Sport 4D: tecnologia applicata alla gomme. Molto simile al Goodyear Ultragrip performance come caratteristiche e predecessore del Dunlop Winter Sport 5.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Classifica 3 migliori assicurazioni on line

Come aderire promozione sicurezza Bosch autunno 2015

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.