Classifica i migliori sensori di parcheggio aftermarket

Una volta era un lusso, oggi invece quasi tutto le autovetture tendono a proporre i sensori di parcheggio anche a prezzi economici, offrendo un risultato pratico ed estetico generalmente molto buono.

Ma anche chi non sceglie l’installazione all’origine oppure che possiede una vettura piuttosto datata, può beneficiare di questo “prodigio tecnologico”, rivolgendosi a canali aftermarket, sia affidandosi ad una installazione professionale, sia affidandosi alle proprie mani.

Per stilare una classifica dei migliori sensori di parcheggio è necessario capire come si valuta il prodotto. Molti test danno risultati contrastanti proprio perchè ci sono diversi aspetti da considerare, al di là della funzionalità del prodotto: prezzo, facilità di installazione, principio di funzionamento…

A livello generale, si può affermare che i Sensori di Parcheggio SPAL, hanno raggiunto un elevato standard qualitativo e risultano essere ad oggi, tra i migliori presenti sul mercato.

Sono disponibili diversi tipi di combinazioni, display con cicalino sonoro o Wireless, di diversi diametri, con adattatori per l’installazione angolare, con possibilità di essere verniciati in tinta col paraurti. Il costo è superiore a molti altri disponibili sul mercato, ma la qualità è davvero ottimale.

Perfettamente estetico è anche il kit di Laserline EPS4007LCD, la cui installazione (come per quelli precedenti, è consigliabile farla eseguire da un installatore professionista). Dettagli importanti e di qualità nella realizzazione dei sensori, estatica che si integra perfettamente col paraurti.

Advertisements

Il funzionamento è eccellente e preciso, oltre che di rapida indicazione.

Passando a sistemi più semplici ed economici abbiamo quello offerto da Baltiko: sistema di origini finlandesi (anche se il kit parrebbe provenire dall’Oriente), molto economico e anche abbastanza affidabile. I materiali sono piuttosto “grezzi” e non sempre è possibile verniciare il sensore.

Il kit di Proxel invece, è qualcosa di rivoluzionario nel senso che è totalmente invisibile. Infatti funziona con onde elettromagnetiche e un sensore simile ad un nastro adesivo metallico, viene attaccato all’interno del paraurti.

Non necessita quindi di fori. L’applicazione è semplice e la precisione di funzionamento è discreta, ma decisamente migliore con gli ostacoli più grandi.

Su amazon sono disponibili vari promozioni sui sensori di parcheggio. Di seguito vi consigliamo le migliori offerte.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

La nuova SEAT Ibiza: caratteristiche e prezzi

Transfagarasan, Fabio Barone tenta record velocità 3 agosto 2015

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media