Come controllare olio auto prima di partire: i consigli utili

Come controllare olio auto prima di partire: consigli utili se è in programma un viaggio in auto per evitare imprevisti e come fare questa operazione.

Come controllare olio auto prima di partire? Che sia una Mercedes o una Mini, l’auto ha bisogno di un piccolo check prima di partire, soprattutto se si è scelta l’auto per raggiungere la destinazione delle vacanze. Per evitare di fermarsi a una stazione di servizio, o, peggio, restare bloccati sulla strada, conviene sapere come controllare olio auto prima di partire.

Ecco qualche consiglio utile.

Come controllare olio auto prima di partire: il livello dell’olio

Come controllare olio auto prima di partire è fondamentale perché dal livello dell’olio dipende la funzionalità di: pistoni, valvole e albero motore. Queste parti sono indipensabili per il movimento del mezzo. Compito dell’olio è evitare che si formi l’attrito tra le varie parti. L’attrito potrebbe generare danni seri a tutte le componenti del mezzo, quindi si usa l’olio per evitarlo.

Per fare questo controllo, si spegne il motore. Si attende qualche secondo. Poi, si prende l’asta di verifica vicino al propulsore. Si riconosce, perché ha un anello rosso. Si immerge nel cilindro dell’olio motore e si pulisce, dopo aver verificato fino a che altezza è arrivato l’olio. Questa operazione si fa due volte.

Se l’olio raggiunge il livello minimo dell’asta o si ferma ancora più giù, allora conviene fare il rabbocco per riempire di olio il cilindro.

Conviene anche aggiungere un po’ di additivo, per migliorare le prestazioni del motore. L’additivo aggiunge viscosità all’olio.

Come controllare olio auto prima di partire: cambiare l’olio da soli

Se non ci si vuole rivolgere a un’officina specializzata, serve un aspiratore olio motore. L’aspiratore ha delle sonde, un vuotometro per recuperare l’olio, un nanometro e una vaschetta.

Con le sonde, si riesce a rimuovere l’olio esausto senza intervenire sul cilndro, che resta al suo posto.

Questo riduce i danni all’auto. Poi, si chiude la valvola dell’aria in entrata e si disconnette l’aria compressa. Infine, si aggiunge l’olio pulito.

Infine, si dovrà fare un secondo controllo, per vedere se è tutto a posto e se il livello è sufficiente per partire.

Come controllare olio auto prima di partire: quando si fa

Le operazioni per controllare l’olio dell’auto prima di partire si fanno periodicamente. Una volta al mese, se non ci sono viaggi o non si sono percorsi lunghi tragitti, è bene fare il controllo. Poi ci sono i controlli di routine, per occasioni come una partenza o un viaggio.

Oltre al livello dell’olio, è importante controllare il liquido di raffreddamento, per capire se l’auto è in grado di affrontare il viaggio in sicurezza.

Scritto da Annarita Faggioni
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ferrari F8 N Largo, il nuovo gioiellino Novitec da 825 cv

Renault Captur E-Tech Plug-In Hybrid: test drive completo del crossover

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media