Come sbrinare il parabrezza dell’auto: consigli utili

Come sbrinare il parabrezza dell'auto, i metodi più utilizzati che portano a risultati soddisfacenti.

L’inverno porta con sé vecchie abitudini legate alla manutenzione dell’auto che non fanno comodo in altre stagioni dell’anno, una di queste è sbrinare il parabrezza dell’auto se si lascia l’automobile all’esterno. In questo articolo affrontiamo il tema scoprendo il metodo per far tornare il vetro anteriore in condizioni di visibilità eccellenti.

LEGGI ANCHE: Hyundai Casper elettrica, il prezzo

Come sbrinare il parabrezza dell’auto

Il raschietto è lo strumento più utilizzato per compiere questa operazione seppur non sia il più efficace. Infatti il suo scopo principale è quello di rimuovere i pezzi di ghiaccio presenti sul vetro prima che si stacchino da soli. Se impiegato per sbrinare si rischia di graffiare il vetro e di impiegarci molto tempo.

Il parabrezza termico è in dotazione sulle auto più moderne ed è un sistema molto utile poiché grazie alle serpentine presenti sul vetro, che si scaldano se si accende il lunotto, il ghiaccio viene rimosso senza uscire dall’auto.

Un altro strumento è lo sbrinatore, vale a dire una stufetta elettrica acquistabile, che si può indirizzare sul vetro che si vuole sbrinare, e grazie al calore emesso permette di rimuovere il ghiaccio dalla superficie avendo una visione perfetta.

LEGGI ANCHE: Corvette C8 E-Ray 2024 – prezzo e caratteristiche

Altri oggetti che svolgono il medesimo compito

Il riscaldamento dell’auto, puntando la bocchetta dal basso verso l’alto, permette di sbrinare il vetro. Se il ghiaccio è fine basteranno pochi minuti, se al contrario è spesso servirà più tempo ed in quel caso è comodo l’utilizzo combinato del raschietto.

Infine un altro oggetto utile è lo spray antighiaccio, da usare assieme al riscaldamento della macchina se il ghiaccio è spesso. Questo perché questi spray tendono a sciogliere le parti superiori del vetro e nel caso di ghiaccio spesso è la zona inferiore a contatto con il parabrezza.

La combinazione permette di velocizzare le operazione e di ottenere un buon risultato in termini di visibilità.

Scritto da Filippo Imundi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com