Come trasportare i bambini in auto senza seggiolino

È possibile trasportare bambini in auto senza seggiolino e non incorrere in sanzioni? Cosa dice la legge a riguardo? Le risposte nella nostra guida.

Il codice della strada ha stabilito, anche in seguito ai suoi ultimi aggiornamenti, una normativa ben precisa su come vada gestito il trasporto di bambini in auto. Chi porta a bordo minori deve attenersi a regole precise e ben definite, onde evitare sanzioni.

Vediamo in questa pratica guida le principali misure adottate dalla normativa vigente.

Leggi anche: “Animali e caldo: consigli pratici per farli viaggiare comodamente

Bambini in auto con statura inferiore a 1,5 metri di altezza

Ogni bimbo minore di 12 anni, con un’altezza inferiore a 1,5 metri, deve sempre essere assicurato al sedile tramite un sistema di ritenuta adatto al suo peso e alla sua età. Qualora ciò non avvenga, sia in assenza totale del seggiolino di ritenuta, sia in presenza di un dispositivo che non sia adatto al peso del minore, si incorre in una sanzione che può arrivare a oltre 320 euro.

In aggiunta a ciò, verranno decurtati 5 punti dalla patente del guidatore.

Facciamo poi attenzione alla recidiva: in caso di seconda violazione di questa misura nell’arco di meno di due anni, potremmo vederci la patente sospesa per un periodo variabile tra 15 giorni e due mesi!

Nel caso in cui la nostra vettura di vecchia costruzione sia sprovvista della possibilità di assicurarvi sistemi di ritenuta, non potremmo farvi viaggiare alcun bimbo inferiore ai 3 anni di età.

Chi abbia raggiunto i 36 mesi di vita potrò invece salire a bordo; solo ed esclusivamente sui sedili posteriori però, qualora non raggiungesse gli 1,5 metri di altezza.

Omesso uso delle cinture di sicurezza per i bambini in auto

I minori che superino i 150 centimetri di statura devono utilizzare la cintura di sicurezza di cui è provvisto il veicolo – esattamente come ogni altro occupante della vettura – e il conducente, com’è norma, deve assicurarsi che i suoi passeggeri lo facciano.

In caso contrario, sarà sanzionato esattamente come nel caso superiore, negli stessi importi e ammonizioni.

Nel caso in cui le cinture di sicurezza – o anche i seggiolini – non siano omologati o presentino modifiche e/o alterazioni, i dispositivi saranno sequestrati, se possibile, e si riceverà una multa. Queste sanzioni sono sovente soggette ad aumento, dunque facciamo davvero molta attenzione quando abbiamo bambini in auto.

Bambini in auto su taxi e veicoli NCC

Sul sedile anteriore, lato passeggero, di una vettura adibita a taxi o noleggio con conducente, non è nuovamente possibile far salire un bimbo più basso di 1,5 metri senza adeguato sistema di ritenuta.

Se abbiamo bambini in auto, su queste particolari vetture, e li facciamo accomodare sui sedili posteriori, dobbiamo accertarci che siano accompagnati da passeggeri che abbiano compiuto i 16 anni di età.

Il disciplinare che regola le disposizioni riguardanti il trasporto dei bambini in auto è l’articolo 172 del codice della strada. Come abbiamo riportato, per trasportare i minori in auto è necessario utilizzare seggiolino o cintura di sicurezza, a seconda della loro statura. La sicurezza in automobile non è un optional, specialmente per i bambini. Tra i 5 e i 14 anni infatti, gli incidenti stradali sono la principale causa di morte, nel nostro Paese.

Leggi anche: “Come proteggere l’auto dal caldo e dal sole: le soluzioni

Scritto da Mattia Mezzetti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Le moto naked migliori sul mercato: tutti i modelli

I dieci migliori crossover compatti del 2021

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media