Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Notizie.it logo

Ducati Monster 797: tecnologia e passione

ducati monster 797

Ducati Monster 797, un nuovo gioiellino esce da Borgo Panigale.

Quando si parla di moto sportive, dall’anima cattiva e intrigante, difficilmente ci verrà in mente una moto diversa dalla Ducati Monster 797. Essa è infatti un concentrato di tecnologia fusa con la passione e l’esperienza dei progettisti Ducati. Eros e Thanatos si fondono in un mezzo pronto a sedurre il suo conducente, a far uscire il suo inconscio troppe volte limitato dal Super-Io castrante del ventunesimo secolo.

Esterni

Il design della Ducati Monster 797 è iconico e accattivante, ma è anche abbastanza morbido e sobrio. Senza dubbio icasticamente parlando si tratta di una delle moto più forti sul mercato. Basta vederla di striscio per riconoscerla e apprezzarla. La linea è snella, nonostante porti un dote un motore di grossa cilindrata. Ciò è sicuramente vantaggioso in città, dove nonostante tutto la Monster sembra trovarsi a suo agio. Il gruppo ottico LED e lo schermo LCD danno un tocco futuristico ad una naked che esteticamente parlando non deve più dimostrare niente a nessuno.

I pneumatici da 17 pollici aiutano molto in termini di agilità. I Diablo Rosso prodotti da Pirelli sono particolarmente aderenti alla strada e garantiscono grip in ogni condizione.

ducati monster 797

Motorizzazione e prestazioni

La Ducati Monster 797 monta un bel bicilindrico da 803cc da 73 cavalli e 67 Nm di coppia. Si tratta quindi di un motore che va forte, ma questa non è più una notizia. La vera notizia è che tale bicilindrico è depotenziabile e quindi la moto può essere guidata con la patente A2. Con un cambio a sei rapporti garantisce elasticità e ripresa a tutte le velocità. Si tratta di una moto che vista dalle performance garantisce soddisfazioni insieme a consumi ridotti (5,3 l/100 km). Con il nuovo terminale inoltre riesce a entrare nella categoria Euro 4.

Accessori e costi

La Monster propone di serie l’ABS (Bosch), il gruppo ottico LED, il display LCD e la presa USB sottosella. Sono però acquistabili svariati tipi di silenziatori, plastiche e vetroresine. Nella versione base la moto viene a costare 8.990 euro, ma aldilà di esigenze particolare non richiede molti optional da acquistare. Non si tratta sicuramente di una moto da tutti i giorni, il suo scarso equipaggiamento non la rende comoda per tragitti difficoltosi o per viaggi lunghi, ma di una moto che deve essere accesa quando si vuole farlo e non quando si deve farlo.

Conclusione

Il Ducati Monster è un veicolo che rappresenta l’eccellenza italiana, il genio che supera i limiti e le regole convenzionali e crea qualcosa di nuovo. Sicuramente la qualità con cui è stato costruito rende bene onore al nostro Bel Paese, sempre più indietro nella tecnologia automotive. Si tratta di un mezzo che darà al proprietario tantissime soddisfazioni, a patto che egli intenda investire in lei.

Nella teoria freudiana le relazioni oggettuali e in particolare la capacità di innamorarsi degli oggetti svolgono un ruolo fondamentale nel funzionamento sano. Investire una parte della libido negli oggetti ha una funzione salvavita per l’Io che altrimenti finirebbe per sovraccaricarsi. Quale oggetto può meritare un così importante investimento libidico se non la nuova Ducati Monster 797?


© Riproduzione riservata
Leggi anche