Notizie.it logo

Ferrari Monza SP2: caratteristiche della barchetta biposto

Ferrari Monza SP2

La Ferrari ha deciso di innovare i propri modelli le Monza SP 1 e 2. Qui vediamo le specifiche relative alla SP2, una biposto.

Ferrari Monza SP2 si fa notare per eleganza e sportività. Questo modello infatti è stato realizzato per rubare il cuore, il tuo e quello della persona che sceglierai di portare con te in questa avventura. La casa automobilistica italiana ha pensato di non farsi spaventare dal tentativo estremo di innovazione delle altre marche ma di ricercare la propria esssenza. Questo progetto è stato eseguito perfettamente con ben due modelli targati Monza.

Non serve che ve lo ricordiamo noi che la città lombarda ha un posto speciale bel cuore delle corse, in quanto ospita da molto tempo il Gran Premio di Formula 1. Ecco quindi l’idea di chiamare così un’auto italiana significa devolverla al mondo delle piste e della velocità. Andiamo a conoscere il modello SP2, realizzato nel 2020.

Ispirazione Ferrari Monza SP2

Ferrari Monza SP2 specifiche

Questo modello di auto è stato progettato sin nel dettaglio più piccolo, con una cura minuziosa di ogni parte. Una macchina del genere non può che togliere il fiato. L’ispirazione ricorda la “Dolce Vita’, in quanto proviene dal contesto italiano degli anni ’50. Questo periodo storico così affascinante ed interessante per gli amanti del mondo dell’automotive ha un significato preciso. Infatti, in questo periodo c’erano le barchette come auto sportive, piccole come spazio ma grandi sia nello stile che nel motore.

Nel 2020, tuttavia, non sarebbe possibile riprodurre perfettamente tutto questo così com’era, Ferrari vuole lasciare il segno. Ecco perché va a cercare il cambiamento nell’innovazione più avanguardistica, andando a creare un punto d’incontro fra storia e tecnologia. La figlia di quest’incontro è Ferrari Monza SP2, una biposto meravigliosa e potente.

Caratteristiche da urlo

Abbiamo detto che le due auto, sia La Ferrari Monza SP1 che la Ferrari Monza SP2 hanno moltissimo in comune. Questo vale soprattutto per l’alimentazione, che è la stessa per entrambi i modelli. Non temete però: ne vale assolutamente la pena.

Le caratteristiche tecniche, infatti, sono di un altro pianeta. La grazia e l’eleganze un po’ vintage del look lascia il posto ad un ruggito quasi selvaggio, che sembra dire “lasciami correre in pista, ce la faccio a stare in un Gran Premio”.

Ferrari Monza SP2 ispirazione

Sotto il cofano, infatti, c’è uno splendido motore da ben 6.5 litri di capienza, una potenza alimentata da 810 cavalli che rendono quest’auto davvero veloce. Il cambio che è stato scelto per lei è splendido, un vero tocco da maestro. La Ferrari Monza SP2 ha infatti abbinato un modello ereditato dalla Formula 1, che ha portato un bellissimo cambio a doppia frizione con sette rapporti. Una scelta tecnologica del genere va ad abbinarsi perfettamente ad un’auto pronta, in effetti, ad una gara in pista. L’accelerazione è da sogno, poiché passa da 0 a 100 km/h in soli 2,9 secondi e la velocità che raggiunge supera i 300 km/h, come una monoposto da corsa.

L’estetica, invece, è ben diversa dalla SP1 per un dettaglio: le dimensioni. Infatti, Ferrari Monza SP2 è meno snella e più accogliente, per ospitare anche una seconda persona al suo interno, ovviamente provvisto di ogni comfort ultra tecnologico.

Vi piacciono i modelli sportivi? Ecco altri modelli:

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.