Ford conferma la line-up completamente elettrica entro il 2030

I piani di Ford sono ben definiti, e la strategia di crescita sembra andare a gonfie vele.

Ford si è impegnata in un futuro completamente elettrico per le sue operazioni europee, con la promessa di passare a una line-up interamente elettrica in Europa entro il 2030. Si tratta di una mossa di vasta portata verso l’elettrificazione che costerà alla società 22 miliardi di dollari entro il 2025 – il doppio dei suoi piani originali di spesa EV.

Il presidente di Ford of Europe, Stuart Rowley, dice che questo massiccio investimento e lo spostamento delle priorità è “un tentativo di girare la produzione, modernizzare la gamma di modelli e un modo per interrompere noi stessi”.

Per rafforzare le sue operazioni europee, l’azienda sta investendo 1 miliardo di dollari nella sua struttura di Colonia per creare un nuovo polo di produzione di veicoli elettrici – con i primi EV che usciranno dalla linea entro la fine del 2023.

Il passaggio fondamentale a produttore di EV è stato facilitato da una ristrutturazione delle sue operazioni europee, e un ritorno alla redditività nel quarto trimestre del 2020, guidato principalmente dalle sue operazioni di veicoli commerciali.

Ford: nuove auto, nuovi furgoni

Oltre ad essere completamente elettrica entro il 2030, Ford dice che entro la metà del 2026 il 100% della sua gamma europea sarà a zero emissioni, cioè completamente elettrica o ibrida plug-in.

Per sostenere l’importanza di questa mossa, l’intera gamma di veicoli commerciali dell’azienda sarà a zero emissioni, tutta elettrica o ibrida plug-in, entro il 2024.

L’investimento nel sito di Colonia sarà utilizzato per modernizzare il suo impianto di assemblaggio dei veicoli e trasformarlo in un centro di elettrificazione per la produzione di veicoli elettrici. Nessun annuncio di nuovi prodotti è stato confermato durante il briefing, ma è stato confermato che il suo primo veicolo passeggeri completamente elettrico sarà prodotto in Europa.

Inoltre Ford è impegnata a fornire veicoli elettrici a prezzi accessibili a tutti i suoi clienti attuali.

Stuart Rowley, presidente di Ford Europa

“Il primo veicolo che uscirà dal rinnovato stabilimento di Colonia sarà un prodotto basato sulla Volkswagen MEB, e un secondo seguirà poco dopo. Rowley ha detto: ‘Costruiremo volumi per l’Europa – è importante per noi avere una linea di prodotti più mirata, e costruire nuovi veicoli espressivi e connessi’.

La crescita nel suo business dei veicoli commerciali è al centro del recente ritorno alla redditività dell’azienda. Inoltre è stato significativo che Rowley abbia dettagliato i piani CV prima di quelli per i veicoli passeggeri. L’alleanza strategica dell’azienda con Volkswagen e la sua joint venture Ford Otosan hanno aiutato a contenere i costi. La gestione della flotta online e la connettività digitale sono un grande business, e questo ha portato Ford e Google ad associarsi. In questo modo hanno formato un nuovo gruppo di collaborazione, Team Upshift. Aspettatevi di vedere di più nei prossimi mesi, come Ford spera di integrare i suoi EV più da vicino nella vita dei suoi clienti.

i piani di ford

Le operazioni nel Regno Unito

L’espansione e la modernizzazione di Colonia viene a scapito di un serio investimento nell’elettrificazione delle operazioni nel Regno Unito. Rowley ha detto: ‘L’impianto diesel di Dagenham rimane una parte molto importante del nostro business, così come l’impianto di trasmissione di Halewood. Il diesel 2.0 litri nel Transit e nel Ranger sono il fondamento del nostro business nel Regno Unito. Dunton è il cuore delle nostre operazioni CV, e rimarrà un’importante pietra miliare del nostro business”.

Rowley ha detto che anche se il Mustang Mach-E è un prodotto online end-to-end (si specifica, si ordina e si acquista via web), la rete di vendita al dettaglio rimane una pietra miliare del business. “I concessionari sono fondamentali per il nostro business e i Transit Center e i Ford Store sono fondamentali per il rapporto del cliente con Ford. Stiamo crescendo come un business online, ma i partner dei concessionari rimangono la chiave del nostro business. Infatti continuano a soddisfare gli ordini e a consegnare le auto”, ha detto Rowley.

“Il nostro annuncio di oggi di trasformare il nostro stabilimento di Colonia è uno dei più significativi che Ford abbia fatto. Sottolinea il nostro impegno verso l’Europa e un futuro moderno con veicoli elettrici al centro della nostra strategia”, ha aggiunto Rowley.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

I piani di Volvo per le auto elettriche: previsto un nuovo EV più piccolo della XC40

Sette nuove Kia elettriche in arrivo entro il 2027

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media