Ford Fiesta restyling: svelato il prezzo

Ecco tutti i dettagli sui vari cambiamenti apportati.

Ebbene, i prezzi della Ford Fiesta restyling sono già noti. Si parla infatti di un prezzo minimo di 16.990 euro, rispetto ai precedenti 16.750 euro, il che è un aumento ragionevole. Lanciata nel 2017, la Ford Fiesta restyling è stata recentemente rinnovata.

Il facelift può essere visto all’esterno, soprattutto nella parte anteriore con le sue prese d’aria più grandi, la griglia più ampia e il logo ora posto al centro (prima era appena sopra la griglia).

All’interno i cambiamenti sono più sottili ma, oltre al nuovo assetto, c’è un quadro strumenti digitale. La gamma di motori non cambia di una virgola. Il motore a benzina è un 1.1 con 75 CV, il 3 cilindri 1.0 EcoBoost in due livelli di potenza (125 CV, con una scelta di BVM6 o con un cambio automatico, e 155 CV, solo con un cambio meccanico).

In cima alla gamma c’è ancora il simpatico e ormai quasi anacronistico 1.5 EcoBoost con 200 CV della Fiesta ST. Non c’è un diesel, ma coloro che amano risparmiare possono optare per il motore Flexifuel 95hp, che può funzionare sia senza piombo o E85 superetanolo, introdotto poco prima del restyling.

I prezzi, solo parzialmente condivisi al momento della presentazione, difficilmente cambiano. Gli ordini si aprono a novembre.

Ford Fiesta restyling: un rapporto qualità-prezzo ancora interessante

Ford ha sistemato un po’ la gamma. L’assetto Vignale superiore è ora chiamato Titanium Vignale. La livrea Active scompare, ma rimane solo il top della gamma Active X. La dotazione di serie è generosa a partire dall’entry level Cool & Connect: climatizzatore manuale, schermo touch screen da 8″, compatibilità con Apple CarPlay e Android Auto e avviso di superamento della corsia. Insomma, non manca nulla e il prezzo è quasi lo stesso: 16.990 euro contro 16.750 euro, solo 240 euro in più.

Una Clio Zen equipaggiata con lo 0.9 SCe 65 CV, con più o meno lo stesso equipaggiamento, costa 1.000 euro in più. Lo stesso vale per una Peugeot 208 PureTech 75 in assetto Active.

Una versione Flexifuel unica e conveniente

La versione Flexifuel è disponibile con tutte le finiture (tranne la ST specifica per il motore da 200 CV). Costa 18.490 euro, rispetto ai 18.150 euro, ma è un’offerta semplicemente unica nella categoria. La livrea sportiva ST-Line, che offre un buon rapporto qualità-prezzo e un aspetto curato (cerchi da 17″, body kit speciale, rivestimento del tetto nero e cuciture rosse nell’abitacolo), costa poco più di 20.000 euro.

Ford Fiesta restyling cambiamenti

La Fiesta Active: un po’ meno interessante

L’unica Fiesta che è meno interessante è la variante Active ad alta specificazione, poiché – come detto sopra – è disponibile solo nella versione X ad alta specificazione. Si avvicina ai 25.000 euro con il 1.0 EcoBoost da 155 CV, ma l’equipaggiamento è generoso: body kit speciale, illuminazione interna, accesso vivavoce e telecamera posteriore. Ciò rappresenta un sacco di soldi, ma le city car di alta qualità sono rare. Viene in mente l’Audi A1 Citycarver, ma non è proprio nella stessa categoria: parte da 25.740 euro in assetto base e con un motore senza micro-ibridazione che sviluppa “solo” 95 CV.

Emissioni di CO2 in attesa

All’estremità superiore della gamma, la Fiesta ST è solo 40 euro più costosa, il che è una miseria. Resta da vedere se le emissioni di CO2 aumenteranno, dato che Ford non ha ancora fornito informazioni su questo argomento. Ricordate però che la versione pre-facelift aveva un prezzo di soli 450 euro. Fate attenzione tuttavia: la scala di penalità dovrebbe essere più rigida l’anno prossimo, ma potrebbero esserci alcuni aggiustamenti tra ora e la fine dell’anno.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Pininfarina Teorema: prezzo e concept

La BMW M3 Touring è quasi pronta

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media