Come funziona un multimetro digitale

Come funziona un multimetro digitale? Cerchiamo di capire insieme il suo utilizzo.

Il multimetro è uno strumento che ci permette di misurare la tensione alternata (AC) o continua (DC). In gergo è chiamato di solito tester. Sono in genere di due tipi.

Analogici e digitali. Quelli analogici sono i classici strumenti usati da molto tempo nelle officine e dotati di un quadrante dove un puntatore si posiziona su una scala di valori. Quelli digitali sono più recenti e mostrano i dati su un display a sette segmenti a Led o Lcd.

Proviamo a capire insieme come funziona il multimetro digitale.

Questo strumento, facilmente acquistabile in commercio, è costituito da un display, da un selettore (può essere rotante oppure a tasti), un paio di puntali (spinotto rosso positivo e nero negativo):

Il display è di solito in cristalli liquidi.

Può avere un numero diverso di cifre. Di solito un display a tre cifre è uno strumento abbastanza preciso.

Il selettore serve a scegliere il tipo di grandezza che si vuole misurare e la portata massima misurabile. La manopola (o la tastiera) riportano le misure della resistenza indicate con il simbolo Ω.

Boccole per puntali. Nella parte inferiore del multimetro si trovano di solito le boccole (quattro= per inserire i puntali (o spinotti) rosso e nero.

Lo spinotto nero va sempre inserito nella boccola con il segno COM. Quello rosso va inserito nella boccola a seconda del tipo di misura che voglio rilevare.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come misurare tensione batteria auto

Auto nuove con cambio automatico 2016

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media