Honda NSX: la Supercar giapponese per sfidare l’europa

Honda NSX, Honda realizza la propria Supercar per il nuovo Millennio riportando alla luce un nome storico per il brand.

Honda qualche anno fa ha scelto di riportare in auge una storica sigla ovvero NSX. Queste tre lettere hanno significato la prima Supercar prodotta dal marchio nipponico sul finire degli anni’80. Un’auto che faceva uso delle tecnologie studiate ed utilizzate in Formula 1 dalla casa giapponese.

Sulla prima versione ci fu persino lo sviluppo di un certo Ayrton Senna all’epoca pilota di punta del team McLaren motorizzato Honda.

Ora le cose sono cambiate, Honda è ancora in F1 e sulla nuova NSX vi è la tecnologia del 21esimo secolo. Scopriamola insieme in questo articolo.

Honda NSX: scheda tecnica

Parlando della scheda tecnica è bene cominciare dal motore, il cuore pulsante di questa Supercar. Come sulla vecchia NSX si tratta di un V6 (stessa architettura della vecchia generazione) Bi-Turbo 3.5 di cilindrata.

Quest’auto perde così l’aspirazione naturale, mantiene però il sistema di fasatura varibile VTEC, caratteristica simbolo del marchio Honda.

Inoltre vi è in aiuto al propulsore termico un motore elettrico accoppiato a due unità elettriche chiamate (TMU – Twin Motor Unit). Il risultato è una potenza di 581 cavalli e 645 Nm di coppia massima.

507 cavalli derivano dal motore V6 Bi-Turbo mentre i restanti 74 cavalli sono distribuiti in un motore elettrico che sviluppa 48 cavalli.

Advertisements

Altri due motori elettrici con potenza di 37 cavalli gestiscono la distribuzione della coppia tra i due assi creando così l’effetto Torque Vectoring.

Lo scatto da 0 a 100 viene coperto in soli 3,6 secondi e la velocità massima è pari a 308 km/h.

Il telaio è in alluminio con rinforzi in acciaio mentre il pavimento della scocca è realizzato interamente in fibra di carbonio.

La trazione è naturalmente posteriore come deve essere sulle Supercar.

Il prezzo

Il prezzo della nuova Honda NSX la porta direttamente nel territorio delle rivali. Ha infatti un prezzo di partenza pari a 198.600€.

E’ un prezzo giusto per quello che questa macchina offre a livello di design, tecnologia e prestazioni. E’ la scelta ideale se si vuole una Supercar senza voler andare sui soliti marchi.

Vi interessano le Supercar? Leggete qui:

Scritto da Filippo Imundi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Honda CRV: il suv secondo il marchio nipponico

BMW X6 M: le nuove quattro Sports Activity Coupé

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media