La Porsche 718 elettrica è stata confermata

Si dice che sia in corso un investimento di 500 milioni di euro per trasformare la catena di montaggio.

Le cose sembrano essere sempre più chiare su una possibile Porsche 718 elettrica. Da diversi anni circolano voci su una prossima generazione di auto a zero emissioni per la più piccola auto sportiva di Porsche. Queste voci sono alimentate dalle dichiarazioni dei manager sui test delle 718 elettrificate, e poi dalla presentazione della concept car elettrica da corsa Mission R al Salone di Monaco 2021.

Quest’ultima, tra l’altro, ha dimensioni simili a quelle di una 718 Cayman. Secondo la pubblicazione tedesca Automobilwoche, che ha ottenuto le sue informazioni da fonti interne a Porsche, il produttore ha preso la sua decisione. Le prossime 718 Boxster e 718 Cayman saranno elettriche, ed è ora il momento di preparare la loro produzione.

Porsche 718 elettrica: non è la prima auto elettrica nella fabbrica

Porsche prevede di produrre la 718 elettrica nella sua storica fabbrica di Zuffenhausen, alla periferia di Stoccarda, che è tradizionalmente dedicata alle auto sportive del marchio.

È da qui che provengono già la 911, la Taycan e la 718. Inoltre, la fabbrica Volkswagen di Osnabrück è anche responsabile del loro assemblaggio. Si dice che sia in corso un investimento di 500 milioni di euro per trasformare la catena di montaggio per costruire la 718 elettrica.

Il sito di Zuffenhausen era già stato modificato e ampliato al costo di 700 milioni di euro tra il 2015 e il 2019 per ospitare la produzione della Taycan.

Nel 2018, Porsche ha annunciato di star investendo 6 miliardi di euro da qui al 2022 in tutti i suoi progetti di elettromobilità.

Porsche 718 elettrica caratteristiche

La futura 718 elettrica e le prime caratteristiche

La futura 718 sarebbe basata sulla piattaforma modulare PPE co-sviluppata da Porsche e Audi. Questa architettura è progettata per servire come base per un’ampia varietà di modelli, sia a piano basso che alto, con un motore principale installato nella parte posteriore e un motore secondario nella parte anteriore per i veicoli più potenti. Ciò permetterebbe a Porsche di offrire per la prima volta una Boxster o Cayman con quattro ruote motrici.

Il concept Mission R disponeva di una batteria raffreddata a olio da 80kWh con una tensione di 900V e due motori elettrici che inviavano fino a 1.088 CV a tutte e quattro le ruote insieme in modalità “di qualificazione”. Una 718 elettrica di produzione sarebbe probabilmente meno potente. Tuttavia, un aumento rispetto alla generazione attuale sembrerebbe inevitabile per compensare il peso extra della batteria, quindi la futura gamma 718 potrebbe iniziare a circa 400 CV rispetto ai 300 CV di oggi.

Un annuncio formale potrebbe essere fatto quest’anno, con la prossima generazione 718 prevista per il 2023.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Sorpresa: ecco il Purosangue, il primo SUV Ferrari

La prossima Bugatti sarà ufficialmente un ibrido

Leggi anche
Contents.media