McLaren F1 Team: i piloti, la livrea e la storia della squadra inglese

McLaren F1 Team: i piloti, la livrea e la storia di uno dei team più longevi e vincenti presenti in Formula 1.

La Gran Bretagna è famosa all’interno della Formula 1 per le numerose squadre che vi hanno preso parte, una delle più famose è la McLaren F1 Team. Una scuderia che vanta un notevole palmarés fatto di titoli mondiali sia costruttori che piloti.

Assieme a Ferrari e Williams è uno dei team che ha il maggior numero di partecipazioni al Campionato del Mondo di Formula Uno. In questo articolo scopriremo alcune curiosità in merito alla monoposto che partecipa al campionato 2021 e alla sua gloriosa storia.

McLaren F1 Team: i piloti 2021

I piloti che quest’anno partecipano al mondiale per il team McLaren sono Daniel Ricciardo e l’inglese Lando Norris. E’ una line-up giovane sulla griglia ma non per questo si parla di piloti dotati di poca esperienza.

Ricciardo ha corso per diversi anni con la Red Bull raggiungendo buoni risultati. Anche l’esperienza del 2020 con Renault è stata positiva, ha dato infatti al team uno dei migliori risultati degli ultimi dieci anni. E’ proprio nel 2021 che entra a far parte della scuderia McLaren, con la quale vedremo di che pasta è fatto.

Lando Norris è entrato in F1 grazie a McLaren lo scorso anno. E’ un ragazzo giovanissimo che ha macinato successi nelle categorie minori.

Considerato uno dei talenti più cristallini del panorama giovanile in Formula 1 ha davanti a sé un futuro radioso con questa squadra. La sua speranza è di far tornare il team ai fasti del 2008 vincendo il mondiale, così come accadde all’altro britannico, ultimo vincitore di un titolo piloti, Lewis Hamilton.

L’auto: MCL35M

La nuova power unit di Mercedes sarà ospitata da un’auto non troppo rinnovata, ma sottoposta a modifiche consistenti per correggere gli errori della scorsa stagione.

La nuova monoposto MCL35M mantiene grosso modo la stessa livrea dell’auto precedente, con i suoi colori – arancione e blu – e il disegno dell’arcobaleno. La carrozzeria è in fibra di carbonio e anche le sospensioni. La vettura presenta pneumatici Pirelli P Zero e ruote da corsa Enkei, ha un motore a combustione interna dalla capacita di 1.6 litri per 6 cilindri.

Una livrea simbolica

La livrea della McLaren è tornata ad essere arancione a partire dal 2017. Questo è il colore simbolo per la casa automobilistica, quello con cui il fondatore Bruce McLaren verniciava le sue vetture. Quindi vi è un discorso storico, di heritage come dicono gli inglesi, che ha portato all’adozione di questa colorazione particolare.

Indubbiamente rende la macchina facilmente riconoscibile e per gli appassionati è un bel gesto perché McLaren è stato uno dei piloti più talentuosi e vincenti nel panorama automobilistico mondiale, con vittorie anche al di fuori della Formula 1.

McLaren F1 Team: una storia di successi

La McLaren inizia la sua storia il 2 settembre 1963 l’obiettivo del fondatore è quello di partecipare al mondiale di F1. Lo raggiunge nel 1966 quando riesce a parteciparvi con una monoposto costruita direttamente da lui, McLaren è l’unico assieme a Jack Brabham ad aver corso una gara con la propria scuderia.

Il primo titolo lo ha vinto nel 1974 con Emerson Fittipaldi e l’ultimo nel 2008 con Hamilton. In totale i titoli piloti vinti sono 12 mentre quelli costruttori sono 8. Numerosi piloti famosi e vincenti hanno corso per questo team, i più celebri sono: Niki Lauda, Alain Prost, Ayrton Senna, Mika Hakkinen e lo stesso Hamilton.

Nonostante al momento non sia al suo massimo, questo team resta uno dei simboli per il campionato perché ha vinto molto nel corso della sua storia ed ha avuto al proprio interno alcuni dei più grandi campioni di questo sport.

Scritto da Filippo Imundi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Aston Martin Red Bull Racing: logo e storia del team austro-inglese

Alfa Romeo Racing ORLEN: storia e piloti della scuderia svizzera

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media