Norton Atlas Ranger 650: le caratteristiche della due ruote

Arrivata in ritardo, come la sorella Atlas Nomad, la Atlas Ranger 650 è pronta a conquistare il mercato.

La produzione della Norton Atlas Ranger 650 e della sorella Norton Atlas Nomad 650 risale al 2018, tuttavia, a causa di vari slittamenti nella distribuzione, soltanto adesso queste due naked britanniche sono finalmente arrivate sulle nostre strade.

Quest’oggi andremo ad analizzare la Norton Atlas Ranger 650, ovvero il modello più off-road delle due.

Norton Atlas Ranger 650: bicilindrico in linea che premia l’allungo

La propulsione bicilindrica da 650cc della Norton Atlas Ranger 650 mette subito le cose in chiaro: con 84cv di potenza masima erogati a 11.000rpm la moto britannica premia l’allungo del pilota, spingendolo ad utilizzare tutta la manopola del gas per sfruttare appieno la potenza di cui dispone. Con questa impostazione, non solo la Ranger 650 risulta facilmente gestibile ai regimi medio-alti (aiutano anche i 64nm di coppia massima) ma dona parecchie soddisfazioni quando portata al limite.

Il pacchetto elettronico è composta da: Ride by Wire, Traction Control, ABS e 3 mappe motore, fornendo tutto il supporto di cui si ha bisogno durante la guida.

Capienta il serbatoio da 15L che garantisce una buona autonomia.

Norton Atlas Ranger 650: pensata per lo sterrato

Pur condividendo lo stesso telaio a motore portante in tubi tondi con la sorella Nomad, la Norton Atlas Ranger 650 sfoggia una ciclistica pensata appositamente per le uscite su fondo sterrato.

Ecco gli elementi in comune tra le due moto:

  • Doppio disco frenante da 320mm all’anteriore
  • Disco singolo frenante da 245mm al posteriore
  • Forcella idraulica da 50 mm USD completamente regolabile all’anteriore
  • Forcellone oscillante con link completamente regolabile al posteriore
  • Cerchi posteriori da 17′

Di seguito, invece, le caratteristiche da off-road della Ranger:

  • Parafango anteriore Alto (quello della Nomad è basso)
  • Escursione anteriore e posteriore da 200mm contro i 150mm della Nomad
  • Cerchi anteriori da 19′ anzichè 18′
  • sella più alta
  • Pneumatici da 120/70 e 170/60 (migliori per il fuoristrada) rispetto ai 110/80 e 180/55.

Da segnalare, tuttavia, la fornitura per entrambe le moto dei cerchi a raggi.

Norton Atlas Ranger 650: prezzo

Il prezzo di listino di 13.750€ della Norton Atlas Ranger 650 rispecchia non solo la qualità della due ruote, ma anche la superiorità, in termini di allestimento rispetto alla Nomad (prezzo di listino, 11.450€).

LEGGI ANCHE >>> Norton Commando 961: la moto per i nostalgici

Scritto da Andrea Palumbo
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Indian Scout Sixty: un aspetto cattivo ed affascinante

Come collegare le casse dell’amplificatore alla auto

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media