Moto Gp Thailandia, Oliveira conquista il primo posto. Secondo Miller

Gara che è stata segnata dalla pioggia che si è svolta nel circuito di Buriram in Thailandia. La vittoria è andata ad Oliveira. Secondo Miller.

Una gara piuttosto travagliata per via delle condizioni meteorologiche avverse quella che si è appena svolta nel circuito di Buriram in Thailandia. La gara inizialmente prevista alle 10 ore italiane ha avuto un ritardo di circa un’ora. Alla fine a vincere è stato Oliveira, seguito da Miller e Bagnaia.

Moto GP Thailandia, la classifica finale della gara

Di seguito la classifica finale della gara:

  1. Miguel OLIVEIRA: 41:44.503
  2. Jack MILLER: +0.730
  3. Francesco BAGNAIA: +1.968
  4. Johann ZARCO +2.490
  5. Marc MARQUEZ: +2.958
  6. Enea BASTIANINI: +13.257
  7. Maverick VINALES: +14.566
  8. Alex MARQUEZ: +14.861
  9. Jorge MARTIN: +15.365
  10. Brad BINDER: +18.097

Ottima gara di Marquez. Gara finita per Luca Marini

Nel frattempo si segnala l’ottima gara di Marc Marquez che ha dimostrato di riuscire a tenere bene il circuito bagnato.

Non ha avuto vita facile Aleix Espargarò, che è stato sanzionato con un long lap penalty a seguito di un contrasto con Binder. Ha tenuto bene Bagnaia. Male per il pilota del team Mooney VR46 Luca Marini che ha terminato la corsa dopo essere scivolato sul bagnato.

Pioggia battente a Buriram tra la preoccupazione generale

È stata proprio la pioggia il principale avversario dei piloti quest’oggi. L‘apertura della pit lane ha avuto un ritardo di oltre mezz’ora ed è avvenuta alle 10.35.

L’inizio della gara che era stata fissata alle 10.55 è partita comunque con qualche minuto ritardo. Diversi i piloti che avevano mostrato preoccupazione al riguardo tra cui Aleix Espargarò per via della scarsa visibilità nel primo pezzo di tracciato: “Non si riesce a vedere niente sui rettilinei, si alza troppa acqua”, sono le parole dell’ex pilota e rappresentante Dorna Loris Capirossi.

Scritto da Alberto Muraro
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com