Nuova Opel Astra: da 22.465 euro in Germania

Il produttore tedesco ha cercato di tenere sotto controllo i prezzi della nuova arrivata.

Opel ha annunciato il primo listino prezzi tedesco per la nuova Astra. La gamma della compatta tedesca partirà da 22.465 euro. Ebbene, la nuova generazione di Opel Astra sta per entrare nel catalogo. In Germania, la casa automobilistica tedesca ha appena annunciato che può essere ordinata quest’anno.

Nuova Opel Astra: un biglietto d’ingresso accessibile

Questo è esattamente il primo prezzo dell’Astra di vecchia generazione, che per il momento è ancora in catalogo ed è equipaggiata con il motore a benzina 1,2 litri da 110 CV della General Motors nell’assetto base Edition. Il futuro modello sarà offerto anche con un 1.2 benzina 3 cilindri di 110 CV, ma è il PureTech condiviso con le altre marche del gruppo Stellantis (come Peugeot o Citroën).

L’azienda non specifica quale sia la finitura o quale sarà l’attrezzatura: dovremo aspettare e vedere se il rapporto prezzo/equipaggiamento è a vantaggio del primo o viceversa.

Tuttavia, è ovvio che il produttore tedesco ha cercato di tenere sotto controllo i prezzi della nuova arrivata. La gerarchia all’interno del gruppo è rispettata nella misura in cui la Peugeot 308, che dovrebbe essere più premium, parte da un prezzo più alto: 23.700 euro con il suo PureTech 110 CV.

Se Opel Italia decide di offrire l’ultima generazione della sua auto compatta allo stesso prezzo del suo predecessore, questo significa che possiamo contare su un prezzo di partenza di 23.900 euro, un po’ più alto che in Germania ma ancora ragionevole. Speriamo di ottenere ulteriori aggiornamenti al più presto.

Nuova Opel Astra

Alcuni dettagli tecnici

Poiché le dimensioni della versione a cinque porte della Opel Astra sono quasi identiche a quelle della Peugeot 308, la variante Sports Tourer dovrebbe seguire lo stesso percorso. Ci si aspetta che sia lunga poco più di 4,60 m, con un passo di circa 2,73 m (un aumento di circa 5 cm), che andrà a beneficio dello spazio interno e del volume del bagagliaio. Mentre la parte posteriore è ben nascosta, il vano di carico dell’Astra Sports Tourer è perfettamente dritto.

Di nuovo, questo dovrebbe favorire le dimensioni interne. È quasi certo che i valori del costruttore saranno vicini a quelli della 308 SW (608 dm3 minimo per il bagagliaio, 1.634 dm3 massimo). Possiamo anche indovinare la firma luminosa nella parte posteriore, che ricorderà le luci anteriori con una forma a boomerang. Non è chiaro se il nome “Astra” sarà visualizzato in pieno come sulla berlina a cinque porte, sempre che ci sia abbastanza spazio per esso, così come la targa è posta molto più alto sulla versione Sports Tourer.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Farnova Othello: la hypercar cinese da 1835 cavalli

La nuova Subaru WRX 2022: le caratteristiche e il prezzo

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media