La nuova Opel Rocks-e è un EV urbano basato sulla Citroen Ami

Il marchio fratello di Vauxhall mostra la sua versione della biposto Ami.

Opel, marchio fratello tedesco di Vauxhall, ha rivelato la Rocks-e, una versione rebadged che prende spunto dalla Citroën Ami per il mercato tedesco. Opel saluta la nuova arrivata come l’inizio dell’era SUM (mobilità urbana sostenibile).

Sottolinea inoltre che può essere guidata in Germania dall’età di 15 anni, a seconda della patente.

Si colloca sotto la supermini Corsa-e nella linea elettrica in espansione di Opel ed è tecnicamente identica alla Ami su cui è basata. Una batteria da 5.5kWh fornisce 43 miglia di autonomia e può essere caricata in 3,5 ore. Inoltre, un motore da 8bhp porta il quadriciclo a una velocità massima di 28 miglia orarie.

Opel Rocks-e: tutti i dettagli

La EV, lunga 2,41 m e pesante 471 kg, è quasi inalterata anche visivamente, salvo per l’aggiunta di un nuovo pannello frontale in stile “Vizor”, che porta la Rocks-e in linea con le auto più tradizionali di Opel-Vauxhall. I prezzi devono ancora essere confermati, ma Opel ha promesso che il costo totale sarà “inferiore a quello di un’auto piccola”, mentre il costo mensile del noleggio sarà simile alla spesa media per il trasporto pubblico.

Nel suo mercato nazionale francese, l’Ami ha un prezzo a partire da 6000 euro al netto delle tasse o può essere noleggiata per 19,99 euro al mese. Aspettatevi quindi un trattamento simile in Germania per la Rocks-e. Vauxhall ha detto di non avere piani per la propria versione della Ami/Rocks-e, ma Opel ha confermato che il suo modello si dirigerà verso altri mercati nel 2022, dopo un lancio sul mercato tedesco questo autunno.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

La nuova Kia Sportage è stata presentata ieri: i dettagli

Jaguar XE e XF completano la line-up R-Dynamic Black

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media