Notizie.it logo

Scuola guida: come funziona e cosa serve

Scuola guida: come funziona e cosa serve

Milioni di persone l’hanno frequentata almeno una volta e altrettante continuano ad oggi, ma cos’è e quali sono i servizi che offre una scuola guida?

E’ da sempre una delle scelte degli italiani nell’ambito del conseguimento di qualsiasi categoria di patente, la scuola guida in Italia è da sempre un’istituzione intramontabile, u1na di quelle realtà che fanno parte della storia e continuerà a farne parte. Ma non tutti sanno realmente cos’è una scuola guida, come è strutturata e quali servizi offre al suo interno. Andiamo a scoprirlo.

In termini abbastanza semplici e comprensibili a tutti, la scuola guida è un’attività privata a cui la legge ha concesso, previa qualifiche specifiche di chi lavora ed opera al suo interno, la possibilità di far conseguire una patente di guida valida ed efficace.

Ovviamente parlare al singolare è riduttivo, perché non si parla di una sola patente ma presso una scuola guida è possibile conseguire ogni categoria di patente, dalla A alla B, alla C, alla D, alla E ed anche le patenti speciali per diversamente abili e le patenti professionali definite CQC.

In Italia vige un sistema per cui le patenti sono organizzate in lettere ‘crescenti’, ma non vige in tutti i casi la regola dell’ordine da seguire. Ad esempio se posseggo la patente B da 7 anni posso tranquillamente conseguire la patente A. Oppure se posseggo la patente C posso tranquillamente conseguire la patente E senza per forza passare dalla D.

Conseguire una patente presso una scuola guida è abbastanza semplice, svolge tutto la struttura.

Basta iscriversi e presentare i documenti richiesti, fare la visita medica dopo di che ci penserà la scuola a farci avere il foglio rosa.

La scuola vede in organico istruttori qualificati sia in ambito teorico, svolge infatti regolari lezioni atte alla preparazione per l’esame teorico (sia a quiz che orale), che in ambito pratico e da la possibilità di esercitarsi alla guida di un veicolo sempre con l’ausilio di un istruttore qualificato.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche