Seat Cupra El Born scopri dettagli e prezzo della nuova elettrica

Seat Cupra El Born, curiosità, prezzo e dettagli tecnici sul nuovo modello.

Seat Cupra El Born è un modello che non viene lanciato come Seat ma direttamente a marchio Cupra: si tratta di una decisione a sorpresa che individua la volontà di puntare sull’ampliamento della gamma del marchio sportivo. Con questo lancio Cupra vuole distinguersi per qualità e raffinatezza che si notano nella scelta dei dettagli interni così come nello stile sportivo osservabile da fuori.

Seat Cupra El Born, lunga autonomia elettrica

Il concept della elettrica risulta piuttosto simile alla versione di serie ma sarà il primo a zero emissioni; la realizzazione avverrà nello stesso stabilimento dove viene costruita anche la Volkswagen ID3.

Questa vettura è stata resa ancora più dinamica grazie al motore elettrico con batteria da 77 kW con cui potrà percorrere distanze fino a 500 km al termine dei quali potrà effettuarne altri 260 km dopo 30 minuti di ricarica rapida.

Le prestazioni di Seat Cupra El Born sono ragguardevoli dato che partendo da ferma, i 50 km orari vengono segnati in appena 2,9 secondi.

eat Cupra El Born sarà l’unica che al momento del lancio si presenterà con il Dynamic Chassis Control Sport DCC Sport e un display con realtà aumentata.

Più spazio per tutti

Nel 2019 avevamo iniziato ad osservare i primi concept di Seat Cupra El Born – che ricordiamo inizialmente doveva essere venduta con il marchio Seat. Ma le strategie sono cambiate e nelle ultime settimane è stata più volte fotografata sulla neve con la classica livrea da prototipo che preannuncia la presentazione ufficiale.

Il lancio europeo dovrebbe avvenire durante la stagione estiva con un prezzo atteso a partire da 50.000 euro.

Rispetto alla Volkswagen ID3 Seat Cupra El Born condividerà lo stesso sistema di infotainment, la ricca strumentazione digitale e inoltre garantirà un’ottima abitabilità: il pavimento piatto e la mancanza della leva del cambio hanno consentito di ricavare tra i sedili uno spazio capace di contenere anche un borsone.

Il nome della vettura è stato scelto replicando il nome di una zona di Barcellona che fa parte del quartiere di Santa Caterina noto per essere particolarmente ricco di storia ma che detta anche le attuali tendenze in ambito gastronomico, artistico e fashion.

Scritto da Elena Piu
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Targa illeggibile: cosa fare? Consigli e suggerimenti

Cosa fare quando si accende la spia dell’olio?

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media