Notizie.it logo

Segmento B: Auto e futuro

Segmento b

Il segmento B è un segmento vitale nel settore automotive, vediamo quali sono i modelli che lo compongono e quali sono le novità

(Foto di Volkswagen)

Il segmento B costituisce una fetta molto ampia del mercato delle automobili. Nel segmento B troviamo infatti auto abbastanza economiche (che generalmente non costano più di 15.000/16.000 euro), piccole e comode ma anche utilizzabili per tragitti medi. In questo segmento ricadono infatti le utilitarie che non misurano generalmente più di 4 metri e mezzo di lunghezza e che sono abitabili per cinque persone. Generalmente si tratta di automobili a trazione anteriore, anche se esistono eccezioni.

Le auto del segmento B

-Ford Fiesta

-Volkswagen Polo

-Lancia Ypsilon

-Mazda 2

-Toyota Yaris

-Peugeot 208

-Skoda Fabia

-Renault Clio

-Opel Corsa

-Fiat Punto

-Audi A1

-Citroen C3

-Mini 3 porte

-Suzuki Swift

-Dacia Sandero

-Kia Rio

Le migliori del segmento

Tra le auto migliori del segmento non possiamo non nominare la Volkswagen Polo, che dopo il restyling 2018 è diventata finalmente una vettura adulta da look intrigante. Oltre alla Polo non mancano alternative di qualità come la Lancia Ypsilon, l’Audi A1, la Mazda 2, la Mini 3 porte, la Ford Fiesta, la Toyota Yaris e la Peugeot 208.

Si tratta infatti di un segmento che non ha una vera dominatrice ma che propone tantissime soluzioni a costi contenuti di alta qualità. Quindi la scelta finale ricade esclusivamente sui gusti dei clienti e non sulla qualità dei mezzi.

La più venduta in Italia

Nel 2017 la vettura del segmento B più venduta in Italia è stata la Lancia Ypsilon con oltre 60.000 nuove immatricolazioni. A seguire, distanziata di circa 8.000 unità la Renault Clio. Sul terzo gradino del podio troviamo la Citroen C3. In quarta posizione la Ford Fiesta, con 41.000 unità. Solo quinta posizione per la Volkswagen Polo, che chiude il 2017 con 39.000 unità immatricolate. Ancora più indietro troviamo la Toyota Yaris e la Peugeot 208, che sono riuscite a mantenersi su buoni livelli di vendite.

Futuro segmento

Il futuro del segmento in Italia ad oggi è piuttosto incerto, sia perché Lancia è a serio rischio di chiusura, sia perché la mobilità sta cambiando.

La mobilità sta diventando sempre più green e anche il segmento B dovrà adattarsi. Toyota Yaris a parte però le vetture green nel settore non sono ancora arrivate ed non sono stati annunciati modelli green nel settore. Risulta però molto probabile però che presto tali vetture possano inserirsi nel segmento. Ad esempio nel segmento A FCA ha annunciato l’arrivo di auto elettriche nel 2020 ed è probabile che i prossimi modelli che FCA rilascerà nel segmento B (se non lo abbandonerà definitivamente) saranno ibride.

Conclusione

Il segmento B è un segmento molto affollato in cui non manca varietà di scelta. Nonostante ciò però, dati alla mano, FCA domina nel mercato italiano con la Lancia Ypsilon e ci viene difficile immaginare che FCA possa quindi abbandonare definitivamente il segmento. In ogni caso anche se dovesse accadere gli italiani troveranno sicuramente altre vetture molto valide a costi comunque contenuti.

(Foto di Volkswagen)

© Riproduzione riservata
Leggi anche