La collezione di auto presenti nel film “Fuori in 60 secondi”

Cadillac, Ferrari, Mercedes e tutte le altre auto presenti in "Fuori in 60 secondi": tutti i modelli e le curiosità sulla famosa pellicola.

Tra i film preferiti degli amanti di auto un posto speciale è occupato da “Fuori in 60 secondi”, pellicola del 2000 con protagonisti Nicolas Cage, Angelina Jolie e Robert Duvall. Remake dell’omonima opera del 1974, il film è incentrato sulle vicende di Randall “Memphis” Raines (Cage), costretto a rubare 50 vetture in 72 ore per salvare il fratello “Kip”.

E tra queste auto ce ne sono alcune davvero da sogno.

Le auto di “Fuori in 60 secondi”

Le supercar

Soprannonimate con nomi di donna per eludere la sorveglianza della polizia, le auto di “Fuori in 60 secondi” sono veri e propri pezzi da collezione. Iniziamo con l’ultima che compare nel film, la più difficile da rubare, ovvero la Shelby Mustang GT 500 (Eleanor). Realizzata in soli 80 esemplari, verrà distrutta da Cage nella folle corsa per salvare il fratello.

Prima della Mustang, Memphis riuscirà però a mettere le mani su altri modelli incredibili: una Ferrari 275 GTB/4, una Mercedes 300 SL “Gullwing”, una Jaguar XJ220 e una splendida Plymouth Roadrunner.

I modelli più strani

Oltre alle supercar, in “Fuori in 60 secondi” troviamo anche degli splendidi modelli customizzati proprio per il film. La più iconica è forse la Cadillac Serie 62 completamente rosa e con le pinne sulle code.

Accanto a lei fanno ottima figura anche una Lamborghini Diablo SE30 (Gina), protagonista di una delle scene più calde del film, un Hummer con targa “Snake” che utilizza un serpente vivo come antifurto naturale e la BMW 540i che il detective Castlebeck utilizza per inseguire Cage a bordo della Shelby.

Le curiosità

Chiudiamo con le curiosità più divertenti legate alle riprese del film. Grande appassionato e collezionista di auto, Nicholas Cage approfittò delle riprese per frequentare alcuni corsi di guida sportiva per poter partecipare in prima persona alle scene più pericolose.

La Shelby Mustang distrutta, infine, non era una delle 80 realizzate. Per il film sono state utilizzate 12 repliche di una più comune Mustang del 1967.

Scritto da Andrea Fabbri
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Aree di servizio autostradali: è consentito campeggiare?

Ferrari Portofino, tutte le caratteristiche e il prezzo

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media