Subaru WRX S4 SporVita, caratteristiche e consumi

Il nome resta indissolubilmente legato allo sport, alla dinamica, alla velocità, alle vittorie nei rallyes di tutto il mondo, ai nomi dei piloti e personaggi che ne sono stati testimonial. Ed ogni modello ne porta le inconfondibili caratteristiche.

La Subaru è conosciuta nel mondo per le sue berline a 4 ruote motrici che hanno impresso una svolta al “pianeta” delle competizioni, ed oggi, dopo una continua ricerca ed evoluzione della specie, dalla Impreza siamo arrivati all’odierna WRX.

Ed anche adesso, come ieri, l’inebriante suono del boxer resta immutato su questa nuova esaltante creazione del marchio delle Pleiadi, per ricreare ancora il magico feeling.

Ma per il momento, resta un sogno irraggiungibile per molti, in Europa, dato che la sua commercializzazione è prevista solo per il mercato interno. Questa nuova variante sportiva, denominata WRX S4 è un modello specifico per il mercato giapponese, pensato per offrire un livello di sportività elevato, senza comunque raggiungere i valori estremi della STI, con una particolare attenzione alla sicurezza e all’ambiente.

Per questo la S4 adotta il propulsore 2.0 litri DIT turbo a iniezione diretta abbinato al cambio automatico Sport Lineartronic e alla trazione integrale con Active Torque Vectoring. La potenza massima è comunque di tutto rispetto, dato che tocca i 300 CV di punta con uno sfruttamento tra i 2.000 ed i 4.800 giri che riesce a far percorrere alla quattro porte fino a 100 chilometri con 13.2 litri di benzina e tuttavia vanta un livello ridotto di emissioni e consumi, dato che la vettura dichiara una media di 13,2 km/l secondo la normativa JC08, valori che le permettono, ovviamente sul mercato interno, di contare su speciali incentivi governativi, che dovrebbero renderla molto popolare tra chi è alla ricerca della “diversità omologata” come solo i giapponesi sanno essere.

Advertisements

La WRX S4 adotta inoltre di serie una serie di sistemi, che se anche possono sembrare uno scioglilingua pazzesco racchiudono il meglio della tecnologia avanzata per offrire una guida sicura in ogni situazione di clima e di traffico, come il sistema EyeSight per la gestione dei sistemi di sicurezza e drive help, che comprendono l’Active Lane Keep, il Pre-Collision Reverse Throttle Management, il Brake Light Recognition, il Pre-Collision Braking Control e l’Adaptive Cruise Control.

Secondo i rumors, che però non sempre esplorano nella direzione giusta, si tratterebbe di una versione evoluta e specifica per il Giappone della WRX già presente sul mercato americano ed australiano.

Negli Stati Uniti, il prezzo della WRX è di 19.570 euro, con l’ipotesi della variante Launch Edition da soli 1.000 esemplari proposta ad un prezzo di 27.800 euro. La WRX S4 è un modello che unisce le caratteristiche di prestazioni e dinamicità e presta particolare attenzione alla sicurezza, con la novità da rimarcare dell’adozione del cambio CVT Sport Lineartronic a 8 rapporti opportunamente tarato e adattato che lavora su tre differenti modalità, “D” per le situazioni normali, “#S” per Sport e “SI-DRIVE”, in abbinamento alla trazione integrale AWD integrata a sua volta dall’Active Torque Vectoring e dal controllo di stabilità VDC (Vehicle Dynamics Control).

A livello estetico la S4 si differenzia dalla più aggressiva STI per la mancanza dello spoiler posteriore sostituito da un sottile labbro con funzioni di nolder e le misure sono praticamente identiche con 4,59 mt di lunghezza, 1,79 di larghezza ed 1,47 di altezza con un passo di 2,65. La tre volumi delle Pleiadi si riconosce subito ovviamente per l’abbinamento cromatico fra la vernice WR Blue ed i cerchi in lega oro, di marca BBS, realizzati in alluminio forgiato, di serie sulle Launch Edition e Limited, di 18” con dotazione di pneumatici 245/40.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come cercare una carrozzeria convenzionata

Classifica migliori auto diesel con cambio automatico

Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.