Addio V8: Toyota presenta il suo primo pick-up ibrido

Il nuovo Tundra è tecnicamente più moderno e aggiornato.

Il Tundra abbandona il V8 e Toyota presenta il suo primo pick-up ibrido. Molti produttori americani si sono buttati nel segmento dei pick-up elettrici come dei matti. Tuttavia, non c’è da dimenticare che i motori ibridi sono necessari per garantire una transizione fluida in un segmento abbastanza conservatore.

Questa è la scelta della Ford F-150 Hybrid, ma anche della Toyota con il suo nuovo Tundra.

Nella sua versione i-Force Max, il più americano dei pick-up giapponesi offre un V6 biturbo di 3,5 litri combinato con un motore elettrico inserito tra il motore a combustione e il cambio automatico a 10 velocità. La combinazione offre 443 CV e 790 Nm di coppia, ed è alimentata da una batteria al nichel-idruro di capacità sconosciuta.

Toyota presenta il suo primo pick-up ibrido

Il nuovo Tundra è tecnicamente più moderno e aggiornato, abbandonando il suo motore V8 per mostrarsi più forte dei suoi concorrenti americani con un valore di coppia superiore. Con l’eccezione delle versioni sportive come il Ram TRX o l’F-150 Raptor, a cui assomiglia molto con una differenza rispettivamente di 91 Nm e 99 Nm.

Per il resto, il nuovo Tundra segue la solita ricetta nel segmento, giocando la carta delle dimensioni che non contano (quasi).

Sarà disponibile nelle versioni Double Cab e Crew Max con 1,98m o 2,4m nel primo caso, o 1,67m o 1,98m nel secondo. Questo ritiro non sarà disponibile in Europa attraverso i canali ufficiali.

Toyota presenta il suo primo pick-up ibrido dettagli

Toyota e la mancanza di materiali

Toyota Motor Corp. ha recentemente tagliato la produzione globale di 330.000 unità, a causa della pandemia e della carenza di microchip. Il colpo totale rappresenta un taglio del 40 per cento dal piano di produzione originale di Toyota. Nell’annunciare l’inversione, Toyota ha detto di aver subito un colpo ancor più grande del previsto a settembre. Ha infatti perso altre 70.000 unità lo scorso mese.

Già ad agosto Toyota ha avvertito che avrebbe perso 360.000 veicoli di produzione a livello globale nel mese di settembre. A differenza dell’annuncio del mese scorso, l’azienda stavolta ha detto che avrebbe abbassato il suo obiettivo a 9 milioni di unità per l’anno fiscale che termina il 31 marzo 2022. In precedenza aveva pianificato di produrre 9,3 milioni di veicoli in tutto il mondo. Questo totale copre solo la produzione di Toyota e Lexus, non Daihatsu o Hino.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Lotus svela la nuova piattaforma modulare

Zero di Eli Electric Vehicles: un serio concorrente della Citroën AMI

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media