Triumph Speed Twin 1200: il giusto mix di prestazioni e design

La sport-scrambler inglese si aggiorna alla normativa Euro5 ma cresce nelle prestazioni: scopriamo le prestazioni della Triumph Speed Twin 1200 2021

La storica casa motociclistica inglese Triumph, è sempre stata famosa per la produzioni di modelli in stile classic e/o scrambler, pur avendo trovato terreno fertile anche nel campo delle enduro stradali, come la Triumph Tiger 900, o in quello delle con la Speed Triple 1200 RS.

Tuttavia, uno dei modelli più apprezzati di sempre non rientra in nessuna di queste categorie: stiamo parlando della Triumph Speed Twin 1200, un vero e proprio ibrido tra prestazione e design.

La due ruote Sport/Scrambler, si è recentemente aggiornata alla versione 2021, con il passaggio al motore Euro5. Come saranno cambiate le prestazioni?

Triumph Speed Twin 1200: motore più ecologico, ma anche più potente!

Sebbene non sia la prima volta che succede, fa comunque specie notare come il passaggio da una motorizzazione Euro4 ad una Euro 5, di base effettuato per restrizioni anti-inquinamento, riesca a portare ad un aumento delle prestazioni della moto: scheda tecnica alla mano, infatti, si nota che il bicilindrico parallelo da 1.200cc della Triumph Speed Twin 1200 2021, riesca ad erogare ben 100cv a 7.250rpm, rispetto ai 97cv della sua versione 2019-2020.

Cresce dunque la potenza, ma anche la gestione della coppia: restano invariati i 112nm massimi raggiungibili, ma si abbassa il regime del motore (4.950rpm per il modello 19-20, 4.250rpm per il 2021). In breve, con questo nuovo allestimento la Triumph Speed Twin 1200 gode di maggior potenza, utilizzabile già a regimi più bassi. Da notificare anche l’aumento del limitatore di 500rpm, garantendo un miglior allungo.

Indubbiamente una moto dall’indole sportiva, anche considerando il pacchetto elettronico di cui è dotata: Ride by Wite, controllo di trazione, ABS e 3 mappe motore.

Triumph Speed Twin 1200: scrambler nell’animo

Il concetto all base delle scrambler è quello della facilità di guida e dell’adattabilità ad ogni situazione, ed in questo, la Triumph Speed Twin 1200 è regina indiscussa: la ciclistica risulta notevolmente migliorata rispetto alla versione precedente, proprio per rispondere alle velleità sportive del nuovo motore Euro5.

A partire dall sospensioni, le quali passano da 41mm a 43mm all’anteriore, con 120mm di escursione, mentre al posteriore rimane il doppio ammortizzatore con regolazione nel precarico.

Anche l’impinato frenante si adegua alla nuova potenza, con un doppio disco frontale che passa da 305mm a 320mm ed un disco singolo posteriore da 220mm confermato.

Inavriata invece la gommatura, con i due cerchi da 17′, rispettivamente da 120/70 e 160/60: tali misure erano già perfette nel garantire equilibrio tra prestazioni sportive e sicurezza e comodità nella guida.

Triumph Speed Twin 1200: prezzo

Con un prezzo di listino di 13.600€, la Triumph Speed Twin 1200 non è certo una moto entry-levell per tutte le tasche, tuttavia la qualità si paga, e nel caso della due ruote inglese, tale qualità non solo è presente, ma anche garantita nel tempo.

Scritto da Andrea Palumbo
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Bugatti Bolide: il mondo delle hypercar ha una nuova Regina

Norton Commando 961: la naked per i nostalgici

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media