Voyah Free: un SUV elettrico di alta qualità

Come il produttore Nio, Voyah arriva dalla Cina in Europa attraverso la Norvegia.

Voyah è per Dongfeng quello che Lexus è per Toyota: un marchio di fascia alta riservato a clienti esigenti e finanziariamente agiati. Il lancio è stato ufficializzato al Salone di Pechino nel settembre 2020. Nello stand dedicato sono stati presentati due concept basati sulla piattaforma Essa (Electric, Smart and Secure Architecture) del gruppo cinese e destinati a modelli di tendenza: la berlina sportiva i-Land e il SUV i-Free.

È quest’ultimo ad accogliere visitatori, potenziali clienti e clienti nel negozio Voyah di Oslo. La foto mostra che il modello Free ha mantenuto le linee ampie disegnate dall’azienda italiana Italdesign, che ha curato lo stile di auto diverse come Fiat Panda, Renault 19, Lancia Delta, DeLorean DMC 12, BMW Nasca C2, Bugatti EB218 e Lamborghini Calà.

Il Voyah Free suggerisce di evadere con un veicolo che prende in prestito alcuni codici dal mondo della nautica.

Noteremo subito che è nella disposizione a bordo che il confronto può essere fatto nel modo più evidente.

Voyah free

Voyah Free: tutti i dettagli

Abbandonate le telecamere in sostituzione degli specchietti retrovisori esterni, le versioni commercializzabili e in qualche modo ammorbidite del Voyah Free seguirono rapidamente la presentazione.

I clienti cinesi potranno firmare un modulo d’ordine scegliendo tra un modello elettrico e una variante ibrida plug-in.

Quest’ultimo non dovrebbe essere offerto in Europa. Tuttavia, il tunnel di servizio basso nella parte posteriore contribuisce al fatto che il sedile posteriore centrale viene utilizzato solo occasionalmente o per viaggi relativamente brevi. I SUV sono sormontati da un tetto panoramico fisso in vetro che porta ulteriore luce nell’abitacolo.

Sono stati montati cerchi da 20 pollici a turbina e pneumatici Pirelli P Zero. Il telaio ha da doppi quadrilateri all’anteriore e un sistema multilink al posteriore.

Un po’ di originalità di fronte alla concorrenza

Con un ingombro di 4,90 x 1,95 m e un’altezza di 1,65 m, la Voyah Free è alla pari della Nio ES8, dell’Audi e-Tron e della Mercedes EQE. Può anche essere presa in considerazione insieme alla Tesla Model X o Model Y quando si vuole acquistare un SUV elettrico fuori dal comune. Si può dubitare dell’originalità di questo concorrente cinese. Osservate poi attentamente le sospensioni pneumatiche, che variano l’altezza da terra da 11,3 cm in modalità di guida Sport a 21,3 cm. Anche se non è comune, questa funzione non è nuova. Molti appassionati di Citroën DS si divertivano già nel 1955.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contents.media