Notizie.it logo

5 consigli per l’acquisto di un’auto a metano

auto a metano

Le vetture a gas metano vengono offerte da alcune case automobilistiche che hanno scelto questo tipo di alimentazione come filone per quanto concerne l’auto a gas, preferendolo al gpl. E’ ad esempio il caso della Fiat, che con le sue versioni Natural Power propone diversi modelli.

Prima di propendere per l’acquisto di un’auto a metano è opportuno valutare alcune cose e nello specifico ecco 5 consigli per l’acquisto di un’auto a metano:

Il primo riguarda la reale presenza di distributori dedicati nelle vicinanze di dove si abita o comunque lungo i tragitti stradali che maggiormente si andranno a percorrere. Non vi sono molte stazioni di servizio abilitate e quindi è importante sapere a priori dove rifornirsi onde evitare di acquistare un veicolo a metano che poi risulti difficile da riempire, vanificando così il risparmio che dovrebbe generare.

Altro consiglio è quello di non aver fretta nella scelta e di guardarsi in giro tra le varie proposte delle case, le promozioni che eventualmente ci sono. Si possono anche risparmiare un paio di migliaia di euro o addirittura anche qualcosa in più a volte, soprattutto se sommate a eventuali incentivi statali.

Terzo consiglio è quello di valutare il tipo di veicolo che si intende acquistare. Se si opta per una vettura avendo l’intenzione di andarci in vacanza o di fare alcuni weekend fuori porta, attenzione a ciò che si andrà a caricare nel baule: il serbatoio del metano porta via spazio di carico e non poco.

Ulteriore consiglio riguarda i chilometri che si intendono percorrere mediamente in un anno. Vero che il risparmio economico (non di consumo!) è maggiore però l’auto a metano richiede una manutenzione più costosa e frequente e un particolare riguardo agli iniettori, fattore da mettere in debito conto.

Ultima cosa che va considerata è la rivendibilità: se si intende mantenere l’auto per pochi anni, la eventuale rivendibilità può essere difficoltosa o meglio, limitata, proprio per la presenza di pochi distributori. E’ bene quindi considerare una svalutazione che tendenzialmente potrà essere anche inferiore a quella di una normale auto a benzina o a gasolio.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.