Chi è Aleix Espargaro: la carriera del pilota spagnolo

Chi è Aleix Espargaro, il fratello maggiore della famiglia di piloti che corre nel team Aprilia gestito da Fausto Gresini.

Vediamo chi è Aleix Espargaro e come si è evoluta la sua carriera agonistica. Il pilota spagnolo è da parecchio tempo uno dei nomi più chiacchierati del paddock, sia per il suo talento che per la sua simpatia e genuinità. E’ un pilota che ha nel tempo sempre più affinato il proprio stile di guida tanto da avere ottime doti di collaudatore ed è anche stato in grado di togliersi delle belle soddisfazioni all’interno del Motomondiale.

Spera, complice una moto competitiva, di riuscire ad ottenere dei bei risultati in questa stagione 2020.

Aleix Espargaro: chi è e carriera

Aleix Espargaro nasce a Granollers il 30 luglio 1989. Nel 2004 vince il campionato spagnolo nella classe 125 e in quello stesso anno esordisce nel Motomondiale. Il 2005 disputa la sua prima stagione completa nel Motomondiale dove termina la stagione al 16° posto con 36 punti. Nel 2006 disputa la prima parte di stagione in 125 dove non ottiene punti per poi proseguire in 250 ottenendo 20 punti.

Il 2007 lo vede continuare in 250 con Aprilia e termina la stagione al 15° posto con 47 punti. Nel 2008 passa al team Lotus Aprilia e chiude la stagione al 12° posto con 92 punti. Nel 2009 disputa due gp nella classe 250 per la squadra Balaton Racing in sostituzione di un pilota infortunato, finisce il campionato al 20° posto con 22 punti.

Nello stesso anno esordisce in MotoGP con il team Pramac Racing, come migliori risultati ottiene due 11esimi posti e finisce la stagione 18° con 16 punti.

Nel 2010 corre nello stesso team ottenendo come migliori risultati due ottavi posti e termina la stagione al 14° posto con 65 punti. Nel 2012 passa in Moto2 e chiude il campionato al 12° posto con 76 punti.

Il 2012 vede il suo ritorno in MotoGP terminando il campionato al 12° posto con 74 punti. Risulta essere il migliore tra i piloti che corrono con moto CRT. Nel 2013 non cambia team e diviene ancora una volta il miglior pilota CRT e conclude la stagione 11esimo con 93 punti iridati.

Il 2014 lo vede correre per il team Forward Racing. Ottiene il suo primo podio in MotoGP nel GP d’Aragona e la sua prima Pole Position nel Motomondiale al GP di Olanda sul circuito di Assen. Finisce il campionato al 7° posto risultando il migliore tra i piloti dotati di moto Open.

Nel 2015 avviene il passaggio in Suzuki, il compagno di team è Maverick Vinales, nel Gran Premio di Catalogna ottiene la sua seconda Pole in carriera riportando la Suzuki in Pole dopo 8 anni. Chiude la stagione all’undicesimo posto con 105 punti. L’anno seguente, il 2016 non cambia team e nella classifica finale si piazza ancora undicesimo raccogliendo 93 punti iridati.

Nel 2017 passa al team Aprilia Gresini e chiude il campionato al 15° posto con 62 punti. Il 2018 lo vede restare nella stessa squadra e chiudere il campionato al 17° posto con 44 punti. Nel 2019 resta con Gresini ed è compagno di Iannone, il miglior risultato stagionale è un 7° piazzamento in Aragona e termina la stagione al 14° posto con 63 punti.

Scritto da Filippo Imundi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Brad Binder: chi è l’esordiente in MotoGp della KTM Factory Racing

Chi è Andrea Iannone: la carriera del pilota italiano

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.