Aston Martin Valhalla: caratteristiche, design, motori e tecnologia

La Valhalla sarà dotata di un potente gruppo propulsore plug-in-hybrid. Ecco le sue caratteristiche principali.

L’Aston Martin Valhalla del 2024 sarà una hypercar a motore centrale con un powertrain ibrido sulla falsariga della Ferrari SF90. L’esterno della Aston vanta una versione esagerata della griglia dell’azienda, oltre a una carrozzeria scivolosa e a una copertura del motore in fibra di carbonio.

Aston Martin Valhalla: caratteristiche, design

La fibra di carbonio costituisce anche la vasca centrale e la natura esotica della Valhalla sarà ulteriormente accentuata dalle porte a diedro. La potenza proviene da un V-8 biturbo (proveniente da Mercedes-AMG) e da un sistema ibrido plug-in che insieme generano 937 cavalli. La Valhalla avrà anche una modalità EV, anche se con un’autonomia completamente elettrica molto ridotta.

Dopo i cambiamenti avvenuti in Aston Martin, tra cui il nuovo CEO Tobias Moer, già a capo di Mercedes-AMG, la Valhalla sarà molto diversa dalla versione precedentemente annunciata come 003 e brevemente chiamata AM-RB 003.

Sebbene ci siano ancora molte cose da sapere, la versione attuale avrà un motore di origine AMG e un prezzo a sei cifre invece che a sette. Inoltre, non inizierà a essere consegnata ai clienti prima della seconda metà del 2023, il che la renderà probabilmente un modello del 2024.

Motore, trasmissione e prestazioni

La Valhalla sarà dotata di un potente gruppo propulsore plug-in-hybrid. Il cuore della vettura sarà un V-8 biturbo da 4,0 litri con un esotico design a piano inclinato proveniente da Mercedes-AMG.

Alimenterà le ruote posteriori attraverso un cambio automatico a doppia frizione a otto rapporti. Inoltre, un motore elettrico alimenterà le ruote anteriori e un altro sarà integrato nella trasmissione.

Aston Martin Valhalla caratteristiche

La potenza combinata della Valhalla dovrebbe essere di 937 cavalli.

Il cambio assistito elettricamente sarà dotato anche di una retromarcia elettrica e di un differenziale posteriore a slittamento limitato a controllo elettronico. Per risparmiare peso, l’azienda utilizzerà la fibra di carbonio per la struttura della vettura. La vettura sarà inoltre dotata di ammortizzatori adattivi e di molle a due stadi che possono essere regolate per una modalità di guida ultrabassa.

Inoltre, i freni carboceramici saranno di serie. Possiamo solo supporre che il design strabiliante della Valhalla sarà completato da una maneggevolezza fuori dal mondo.

Infotainment e connettività

Tutto ciò che sappiamo sul sistema di infotainment della Valhalla è che supporterà l’imminente interfaccia utente di Aston, che sarà la prima ad avere un touchscreen. Naturalmente, ci aspettiamo anche che offra software desiderabili come Apple CarPlay e Android Auto. Allo stesso modo, dovrebbero essere disponibili la navigazione integrata e un potente sistema audio.

LEGGI ANCHE:

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com