Come attivare la protezione rivalse assicurazione

Le rivalse attivate dalle assicurazioni sono ancora oggi oggetto di accesi dibattiti, soprattutto perché la normativa lascia ancora spazio a confusioni e ambiguità, tanto che a livello governativo ci si sta interrogando su come porvi rimedio.
In attesa che legislatore ed esecutivo mettano a punto un quadro di riferimento più affidabile e in grado di garantire trasparenza e certezza nei contratti assicurativi, vediamo cosa può fare il cittadino per tutelarsi al meglio.

“Rivalsa” è il termine che esprime la possibilità da parte della compagnia di assicurazione di non fornire la copertura a fronte di danni a terzi non previsti dalle condizioni contrattuali della polizza.
La prima cosa che il cittadino può fare quando firma un contratto assicurativo è quindi leggere con estrema attenzione la “clausola di rivalsa”, presente in qualsiasi contratto assicurativo. In altre parole bisogna sapere bene che ci possono essere situazioni a fronte delle quali l’assicurazione non è tenuta a risarcire il danno.

Per questo motivo è necessario non agire precipitosamente e scegliere la polizza assicurativa che meglio viene incontro alle nostre esigenze.
La seconda cosa da fare per ottenere la massima tutela è fornire sempre dati certi e veritieri alle compagnie assicurative. La non veridicità o l’inesattezza delle dichiarazioni controfirmate dall’assicurato è infatti una delle più frequenti cause di impugnazione da parte delle compagnie di assicurazione. E’ inoltre fondamentale comunicare tempestivamente alle assicurazioni eventuali cambiamenti che potrebbero richiedere un adeguamento del contratto.

Advertisements

La clausola di rivalsa può essere chiamata anche “clausola di esclusione”. E’ importante verificare tutti i casi nei quali la compagnia non ha obbligo di risarcimento. Solitamente per i vari gruppi assicurativi presenti sul mercato la clausola di rivalsa o di esclusione riguarda situazioni sullo stato del conducente alla guida e il suo rispetto delle normativa sulla circolazione.
Non dobbiamo sottovalutare questi elementi. E’ chiaro che l’assicurazione auto costituisce per le famiglie un costo non lieve e si è quindi tentati di cercare di risparmiare, andando a verificare anche offerte che ci vengono proposte magari su Internet.

Dobbiamo però badare che ciò non vada a nostro discapito: nell’eventualità di un grave incidente stradale famiglie o piccole imprese possono infatti trovarsi non solo a non essere coperti adeguatamente sul piano assicurativo ma magari anche a dover risarcire ingenti somme di denaro alle assicurazioni o peggio a dover affrontare un processo.
Attualmente l’unico modo per avere una copertura quasi totale a livello assicurativo è la rinuncia alla rivalsa da parte dell’assicurazione con cui vorremmo impegnarci.

In termini economici questo ha un costo che va dal 2% al 5% in più rispetto alla somma del premio assicurativo tradizionale variabile da una compagnia a un’altra, ma è forse meglio farci un pensiero.

1 Comment
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
Chassidy
14/05/2016 20:32

Hi Ali,noslYour Pasta with Tomato Bacon Sauce will be a hit here at Full Plate Thursday. Thank you so much for bringing your wonderful dish and you have a great week end!

Che cosa sono i segnali di conferma

Che cos’è garanzia Bonus Protetto assicurazione?

Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.