Audi Q2: caretteristiche, allestimenti e motore

Vediamo insieme le caratteristiche principali e gli allestimenti della nuova Audi Q2, la pervetta via di mezzo tra un SUV e una crossover.

L’Audi Q2 è un modello SUV/crossover compatto senza per questo essere meno aggressivo e performante dei modelli maggiori. Si caratterizza per le grandi prese d’aria presenti nel paraurti e per la mascherina frontale importante che contribuisce, oltre alle linee severe dei finestrini e dei montanti posteriori, a definire il look robusto e solido.

In questa guida ci proponiamo di analizzare quelle che sono le caratteristiche principali per quanto riguarda il prezzo, le dimensioni e allestimento.

Caratteristiche Audi Q2

Audi Q2 caratteristiche

Partiamo dal dato che più di tutti suscita curiosità da parte degli amanti delle automobili: il prezzo.

Il modello base della Q2 nel 2019 si comprava a partire da 25.900 €. La Casa madre sembra confermare il prezzo anche per il 2020, lasciando trapelare però le novità che riguardano questo modello; infatti pare che l’Audi stia lavorando alla Q2 E-tron, ossia la versione elettrica di questo SUV sviluppato, secondo indiscrezioni, sul sistema modulare elettrico della Volkswagen.

Per quanto riguarda l’estetica, tutto rimane più o meno invariato anche se, a giudicare dall’importante piano di investimenti che riguarderà lo sviluppo di sistemi a zero emissioni, possiamo stare certi che le sorprese in casa Audi non mancheranno.

La Q2 nonostante le sue dimensioni ridotte, non perde le sfumature di carattere proprie di un SUV/Crossover: la lunghezza di questa straordinaria automobile sono di 419 cm per 180 cm di larghezza e 150 di altezza.

Questa struttura fa di questo SUV una macchina piuttosto maneggevole e molto comoda da guidare. Altri dettagli tecnici che riguardano le sospensioni, particolarmente ferme e quindi affidabili, ne aumentano la sicurezza e il comfort durante al guida.

Importante anche l’altezza da terra che è in linea con l’idea che l’Audi ha voluto trasferire a questa vettura, altezza ridotta rispetto a SUV più importanti, infatti è solo di 15 cm a vantaggio di una maggiore stabilità in strada che consente una guida molto simile a quella che è possibile sperimentare al volante di un berlina.

Per quanto riguarda gli interni, si nota una certa cura nei dettagli e gli spazzi sono distribuiti in maniera tale da garantire un grado di comfort molto elevato per quattro passeggeri anche se un quinto ci starebbe pur abbassando gli standard di qualità.

Allestimenti: da base a S Line

Audi Q2 allestimenti

Gli allestimenti possibili sono 5:

  • Q2 base: la soluzione base fornita al prezzo di base;
  • Business: caratterizzato dal climatizzatore bi-zona automatico;
  • Business design: si tratta di un allestimento che dà qualcosa in più alla ventura per quanto riguarda i cerchi, in lega da 17 pollici, la tonalità, grigio Manhattan, che va a risaltare componenti come i paraurti e le longarine sotto porta; inoltre l’auto viene dotata del sistema Audi drive selettivo, del navigatore satellitare, sensori e altri dispositivi tecnologici per il parcheggio assistito, il cruise control e per finire, un dettaglio che solitamente fa molto piacere ai veri amanti dell’automobile: il volante sportivo in pelle;
  • Admired: sostituisce il concetto della vettura Sport con il pacchetto Evolution e sedili sportivi ergonomici contenitivi;
  • S Line edition: è la versione più completa e maggiormente dettagliata soprattutto per quanto riguarda l’aspetto sportivo, nonché la soluzione più esaustiva e funzionale dal punto di vista della disposizione degli interni.

Motore Audi Q2

Audi Q2 motore

Non si può parlare di un’automobile senza parlare del suo motore. Per quanto ci interessava dare un’esposizione più estetica e funzionale di questo SUV, certamente non possiamo trascurare l’aspetto propulsivo che rappresenta poi il cuore della vettura e ci dice qualcosa anche a proposito delle sue prestazioni.

Naturalmente la Q2 è disponibile con diversi motori. La versione base propone un 3 cilindri turbo benzina 1.0 TFSI – 116 cavalli – che sviluppano 200 Nm di coppia a regime. Un motore che sa economizzare i consumi e permette riprese di tutto rispetto pur trattandosi di un SUV. Per i più esigenti il 1.5 da 150 cavalli garantisce quella potenza necessaria per sfruttare le caratteristiche di una vettura crossover, sempre tenendo i consumi su valori basi.

Un buon compromesso lo offre il motore 4 cilindri 2.0 che sviluppa 190 cavalli; bisogna però considerare che questo assetto è disponibile solo per la trazione integrale; a corredo del motore c’è il cambio S tronic e la doppia frizione: l’insieme di queste due tecnologie garantisce cambi rapidi, morbidi e puliti.

Infine per chi volesse sfruttare al massimo le potenzialità della Q2, sempre per la versione in trazione integrale, il motore da 300 cavalli ne dà l’opportunità con test della casa tedesca che parlano di 250 chilometri orari raggiunti in pista.

Non è tutto. Il diesel offre ancora qualcosa dal punto di vista delle prestazioni: la versione base, con i sovralimentati 1.6 TDI con 116 cavalli e il 2.0 TDI da 150 cavalli che per altro ha un rapporto potenza consumi molto interessante attestato all’incirca a 4,8 l per 100 km. Infine il 190 cavalli. Ovviamente tutte le soluzioni sono possibili solo con abbinamento 4×4.

Se siete interessati a questo segmento di auto, ma non siete soddisfatti di Audi Q2, potete guardare anche:

Scritto da Redazione Online
Tag ,
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

BMW Serie 5 Touring: prestazioni, interni e allestimenti

Audi Q3: caratteristiche, interni e prezzo

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.