Bentley Continental GT: la “Gran Turismo” di lusso

Bentley Continental GT, una Gran Turismo old-school con cui fare numerosi viaggi di molti chilometri. La prestazione c'è ed è nel piede di chi guida.

Quando si immagina un’auto in grado di coniugare il lusso e la sportività propria delle vere auto sportive è difficile non figurare nella propria mente la Bentley Continental GT. Questa vettura è sulla scena da oltre 10 anni e continuamente si è migliorata per restare al passo con il veloce ricambio del tempo, mantenendo però intatte le caratterestiche che l’hanno resa famosa.

In questo articolo analizzeremo dettagliamente l’auto così da provare a capire come mai è una delle più apprezzate tra quelle “di lusso”.

Bentley Continental GT: scheda tecnica

La Bentley Continental è una coupé che si differenzia rispetto alle rivali che antepongono le prestazioni al resto, queste ovviamente non mancano ma a colpire sono il comfort davvero al top ed il fatto che l’anima non è sportiva ma bensì da Gran Turismo di una volta.

Un’auto con cui percorrere molti chilometri immersi nel silenzio dato che se non si preme sul gas lei permette di veleggiare.

I motori cambiano, resta il classico W12 6.0 (Due V6 per bancata) capace di erogare 635 cavalli e un valore mostruoso di coppia massima, pari a 900 Nm. La velocità massima è di 335 km/h e lo scatto da 0 a 100 avviene in soli 3,7 secondi.

Advertisements

A questo è stato aggiunto un V8 4.0 che sviluppa 549 cavalli e 770 Nm di coppia. La velocità massima è leggermente più bassa della sorella più potente si parla comunque di 318 chilometri orari. Da 0 a 100 in 3,9 secondi, due decimi più lenta del modello con cubatura più grande e quattro cilindri in più.

Il cambio è un automatico doppia frizione ad 8 rapporti e la trazione è integrale 4×4 con una rapportatura della potenza maggiore al posteriore.

Interni, concentrato di lusso e tecnologia

Internamente ci si rende conto di essere a bordo di una Bentley per i materiali scelti e per la cura con cui è stato disegnato l’abitacolo. Spazio quindi a legno, Pelle ed Alcantara e ad una miriade di optional per renderla unica.

Tra questi irrinunciabile il navigatore da 12,3 pollici che si gira su sé stesso per incastonarsi perfettamente con il resto della plancia quando non è in uso.

Se invece amate gli interni classici proposti da questa casa orientatevi sul triplo quadro strumenti: bussola, cronografo e temperatura esterna.

I sedili sono da vera Gran Turismo, avvolgono gli occupanti in una maniera unica, d’altronde stiamo parlando di una vettura nata principalmente per viaggiare quindi bisogna poterlo fare come una Bentley richiede.

Il prezzo

Il prezzo per quest’auto è alto ma parlando di Bentley non è una sorpresa. La V8 ha un prezzo di partenza di 204.446€ che salgono rapidamente oltre la soglia dei 250.000 se si scelgono tutti gli optional a catalogo.

La versione W12 invece in versione base parte da 219.940€ che diventerebbero quasi 300.000 se la si vuole full-optional.

E’ un’auto per chi vuole viaggiare nel lusso e che non antepone la sportività a tutto il resto.

Ecco altre auto della famiglia Bentley che abbiamo trattato:

Scritto da Filippo Imundi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Audi SQ7: il nuovo Suv ancora più sportivo e potente

Gran Premio di Turchia 2020: orari e dove vederlo

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media