Bugatti W16 Mistral: tutto sul modello ispirato a Jurassic Park

La nuova Bugatti W16 Mistral: un salto in Jurassic Park

La nuova Bugatti W16 Mistral dal valore di 5 milioni di euro ha fatto faville alla Monterey Car Week. Prodotta in una tiratura limitata di soli 99 esemplari – ovviamente già tutti venduti – è tra le più esclusive di tutta la sfilata californiana.

Vediamo nel dettaglio tutte le caratteristiche.

La nuova Bugatti W16 Mistral: un salto in Jurassic Park

L’esclusività dell’auto si presenta nel prezzo stellare e nel suo motore che genera una potenza di 1600CV. – Motivo per il quale potrebbe diventare la supercar più veloce al mondo – La vera particolarità però sta nei minimi dettagli, nella cura maniacale che è stata riservata per quest’auto. Un esempio? Se proviamo a guardare la leva del cambio, nell’ambra, c’è incastonato un elefantino, simbolo inconfondibile della saga del celebre film Jurassic Park di Michale Crichton.

“L’elefante danzante”: uno dei dettagli della nuova Bugatti W16 Mistral

L’iconico “elefante danzante”, simbolo inconfondibile del film Jurassic Park, è protagonista di questo nuovo modello di Bugatti W16 Mistral. Nel romanzo da cui deriva il film del 1993, dall’ambra fossile si riesce a ricavare del sangue che permette di ricreare in laboratorio dei dinosauri, sfruttando l’ingegneria genetica. Una storia che ha molto a che fare con questa Bugatti, che sembra essere davvero uscita da un film di fantascienza.

Tra i vari dettagli, troviamo anche il famoso simbolo di Bugatti interamente illuminato sul retro del’auto.

Jurassic park e Bugatti W16 Mistral: da cosa nasce l’idea

La storia dell’elefante è molto affascinante. Ettore Bugatti, fondatore della casa, aveva un fratello di nome Rembrandt al quale piaceva produrre sculture che ritraessere animali. Tra cui gli elefanti. La nuova Bugatti W16 Mistral quindi, non è altro che un tributo alla casa automobilistica, ma non è la prima volta.

Nel 2014, per il modello Veyron, realizzato in soli 3 esemplari, venne inserito tra i sedili un elefante danzante.

Per altre notizie sul mondo delle auto leggi anche:

Scritto da Michele Zacchia
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Leggi anche
Contents.media