Caratteristiche tecniche nuova toyota Aygo 2015

L’attuale Toyota Aygo sostituisce una vettura che è rimasta inalterata per 10 anni, e lo fa con un design totalmente nuovo.

Tiene fede alla piccola taglia della sua antenata, anche col divertente motore a tre cilindri, ma con uno stile innovativo, nuovi sistemi di infotainment e plance colorate. E’ disponibile tre e cinque porte.

Rispetto alla vecchia versione è un po’ più grande, il che aumenta gli spazi interni. Gli occupanti posteriori possono ancora sentirsi stretti e claustrofobici a causa della poca luminosità. Rispetto alle rivali, i materiali plastici sembrano un ripiego. La plancia ha una striscia colorata dello stesso colore della carrozzeria. Scegliere il display da 7 pollici ravviva l’ambiente interno con app compatibili e multimedialità: è standard sulle versioni x-clusiv e x-cite.

Porta l’interno dell’Aygo su altri livelli.

Si guida come il modello precedente: curve strette facili e aderenza garantita, a meno di cercare prestazioni inverosimili. Toyota ha reso l’abitacolo più silenzioso, quindi la vettura è anche piacevole da guidare in autostrada per lunghe distanze. Sospensioni morbide aiutano a non rendersi conto di grosse buche nell’asfalto. C’è chi afferma che sia più maneggevole di importanti concorrenti come la UP di casa Volkswagen.

Per la motorizzazione si deve prendere solo una decisione: cambio manuale o automatico? Il manuale rende la vettura più pronta in accelerazione. Entrambe le versioni hanno un 1.0 a tre cilindri con 69 Cv; 0-100 in 14 secondi. Le marce sono lunghe, il che significa che per avere una giusta accelerazione si sente forte e chiaro il motore nell’abitacolo.

Ogni Aygo viene venduta con 4 airbag, controllo della stabilità, monitoraggio della pressione degli pneumatici, quindi ci sono alcune dotazioni di sicurezza basilari. C’è anche l’Hill Assist Control per partire in salita in tutta sicurezza, una telecamera posteriore che è standard sulle versioni x-pression, e fanali automatici sulla versione x-clusiv.

L’Aygo ha consumi frugali e tanto stile: la critica è d’accordo sul farla vincere rispetto alla Hyundai i10. E’ più vicina alla Peugeot 108 e alla Citroen C1, con cui condivide il pianale, ma rispetto a queste concorrenti perde in termini di motore il sistema Start&Stop. Comunque è anche disponibile la versione x-wave con il tettuccio in tessuto che scorre al posteriore su due rotaie per aprirsi.

La cosa da ricordarsi è che si compra una Aygo per farsi notare, quindi ha senso comprare carrozzerie di colori vistosi, altrimenti la forma a x del frontale tende a sfumare.

Non è spaziosa come le sue rivali, ma è una macchina che ha carattere. Sebbene le rivali offrano più possibilità per personalizzare la propria vettura, è certamente un’auto che si fa notare per strada.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Qual é auto più costosa al mondo nel 2015?

Nuova Honda Civic type R versione pista in arrivo

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media