Notizie.it logo

Carburante antigelo: quando serve

carburante antigelo

Proviamo a fare definitivamente chiarezza su uno degli argomenti più delicati legati al freddo

Durante ogni inverno il freddo può generare numerosi problemi alle persone e alle cose. Non fa eccezione il settore automotive. Infatti il freddo crea sempre numerosi problemi alle auto e alle moto, sia per quanto riguarda l’olio del motore sia per i carburanti sia per le batterie. In particolare è molto utilizzato il carburante antigelo, vediamo più nel dettaglio che cos’è e a cosa serve.

Carburanti antigelo

Benzina antigelo

Sfatiamo subito un mito: non esiste la benzina antigelo. La benzina antigelo non esiste semplicemente perché essa è un liquido che ghiaccia a temperature bassissime (più di -50 gradi sotto zero) e pertanto le basse temperature a cui siamo abituati ad arrivare in montagna d’inverno non creano problemi ai motori a benzina. Discorso molto diverso per il gasolio.

Gasolio antigelo

Per il gasolio il discorso cambia notevolmente. Anche il gasolio ghiaccia a temperature molto rigide (parliamo di circa 30 gradi sotto zero) ma non è quello il problema. Il problema è che la paraffina contenuta nel gasolio tende a solidificarsi e a separarsi dal gasolio, impedendo al motore di avviarsi.

Gasolio invernale

In Europa da novembre a marzo viene distribuito solo e soltanto gasolio invernale.

Tale tipo di gasolio è differente dal gasolio estivo in quanto il suo utilizzo è garantito fino a -10 gradi sotto zero (a differenza di quello estivo che invece viene garantito fino a 0 gradi). Non serve che vi mettiate a cercarlo, tutte le stazioni hanno da novembre a marzo solo gasolio invernale.

Gasolio “artico”, “alpino” o semplicemente antigelo

Quando invece vi recate in località di montagna o in zone particolarmente fredde allora potreste trovare il gasolio chiamato “artico” o alpino o semplicemente antigelo. Questo è un gasolio particolare a cui viene aggiunto in miscela un liquido antigelo che impedisce alla paraffina di congelarsi alle basse temperature e quindi consente l’avviamento anche a temperature bassissime. Generalmente con questo gasolio particolare l’avviamento viene garantito fino a -20 gradi sotto zero. Alcuni sostengono che aggiungere della benzina sia utile per evitare i problemi del freddo su un diesel. Ciò è vero, ma si rischiano danni al motore quindi se potete evitate, fatelo solo se non avete altre alternative.

Suggerimenti per affrontare al meglio il freddo

Il freddo mette a dura prova più o meno tutta la macchina e pertanto possono esserti utili alcuni consigli per evitare di avere problemi.

Se dovete stare tanto tempo in un luogo molto freddo è consigliato cambiare l’olio del motore e inserirne uno adatto alle basse temperature. Ricordate inoltre di usare le gomme invernali per non rischiare di avere problemi di aderenza, trazione e in fase di frenata. Rabboccate il liquido del radiatore con dell’antigelo per evitare di avere (costosi) problemi al radiatore. Infine ricordate che il gelo può creare problemi alla batteria quindi se ne avete montata su una vecchia sostituitela per sicurezza.


© Riproduzione riservata
Leggi anche