Come controllare le pasticche dei freni: consigli utili

Controllare lo stato delle pasticche dei freni è di vitale importanza. Ecco quali sono i segnali a cui prestare attenzione.

Vorreste controllare le pasticche dei freni ma non sapete come fare? Si tratta di una procedura particolarmente importante, dato che le pasticche dei freni possono garantire grande sicurezza all’auto. 

Vediamo quindi quali sono i segnali a cui prestare attenzione e come comportarsi nel caso in cui le pasticche siano molto usurate.

Come controllare le pasticche dei freni: consigli utili

Generalmente, soprattutto se si guida in città, le pasticche dei freni hanno una durata che va dai 15.000 ai 20.000 chilometri

Per controllare il loro stato è necessario sollevare la vettura e smontare le ruote, ma nelle auto moderne è possibile essere avvisati da un indicatore.

Ad ogni modo, un’eventuale usura delle pasticche dei freni è facilmente riconoscibile. L’auto, infatti, non frenerebbe come dovuto e potrebbero esserci altri segnali piuttosto importanti, come:

  • Un suono stridulo quando si azionano i freni
  • Rumore di stridio durante la marcia
  • Distanza di arresto più lunga
  • Pulsazioni attraverso il pedale del freno
  • Il pedale del freno è più basso del solito

Non potete assolutamente ignorare questi segnali.

L’usura equivale a una pastiglia completamente consumata, quindi il metallo rimanente sfrega contro i rotori dei freni. Si tratta di una sfaccettatura assolutamente spiacevole, pericolosa e abbastanza costosa.

come controllare pasticche freni guida

Quanto costano le pasticche dei freni?

Ignorandole completamente, dovrete sostituire anche i rotori: si parla quindi di diverse centinaia di euro. La semplice sostituzione delle pasticche, se presa in tempo, richiede invece un costo che si aggira sui 50 o 60 euro per i freni anteriori e i 30-40 euro per i freni posteriori.

Insomma, la prevenzione è molto importante e per fortuna ci sono molti segnali a cui poter prestare attenzione.

LEGGI ANCHE:

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com