Dacia Spring: caratteristiche, design, motori e prestazioni

Il mondo delle auto elettriche è in continua evoluzione. Dacia non si accontenta di questa tendenza e lascia il segno con la Spring.

La Dacia Spring ha riscosso un successo a dir poco incredibile. Ecco un riepilogo delle sue caratteristiche principali. Il mondo delle auto elettriche è in continua evoluzione. Dacia non si accontenta di questa tendenza e lascia il segno con la Spring.

Dacia Spring: caratteristiche, design, motori e prestazioni

L’aspetto e le dimensioni

Dall’esterno, la Primavera non nasconde la sua identità. Il suo aspetto piuttosto curato è simile a quello della Sandero. La carrozzeria è caratterizzata da piccoli accenti di colore e ha un aspetto da mini SUV con 15 cm di altezza da terra ed elementi in plastica grezza.

Gli interni sono simili a quelli degli altri modelli Sandero, cioè semplici, con plastiche di base.

I comandi fisici possono essere supportati da un touchscreen da 7 pollici sull’allestimento superiore. Sono disponibili solo quattro posti per ospitare gli occupanti e la gamma è composta anche da una versione Cargo. Senza sedile posteriore per raggiungere una capacità di carico di 800 dm3, questo modello specifico si rivolge principalmente alle aziende di trasporto.

  • Lunghezza: 3,73 m
  • Larghezza: 1,62 m
  • Altezza: 1,51 m
  • Spazio nel bagagliaio: 300 dm3

Il motore elettrico

La Spring è un modello di massa che gioca la carta dell’accessibilità e non offre le prestazioni di una Zoe. Tuttavia, la piccola batteria da 26,8 kWh sviluppa 44 CV e consente una velocità massima di 125 km/h. L’autonomia annunciata dal costruttore è di 225 km in modalità completamente elettrica (WLTP). Questa distanza raggiunge addirittura i 295 km in un ciclo puramente urbano. Queste cifre dovrebbero essere più che sufficienti per gli spostamenti in città, il terreno di gioco predestinato delle city car.

Dacia Spring design

Per quanto riguarda la ricarica, sono necessarie 14 ore per rigenerare completamente la batteria su una presa domestica da 2,3 kW. L’operazione dovrebbe durare 5 ore con un terminale da 7,4 kW. Con un terminale da 30kW, la carica vi darà l’80% dell’autonomia in meno di un’ora.

  • Energia: elettrica
  • Motore: 44 CV
  • Capacità della batteria: 26,8 kWh
  • Portata: da 225 a 295 km
  • Da 0 a 80% di carica dalla presa domestica: 14 ore
  • Da 0 a 80% di carica su terminale da 30 kW: meno di un’ora

La gamma entry-level è costituita dal minimo indispensabile. La dotazione di serie comprende sei airbag, ESP, servosterzo, radio, computer di bordo e quattro finestrini elettrici. Tuttavia, non è presente l’aria condizionata manuale. Per quest’ultima, dovrete considerare gli optional o optare per l’allestimento top, che include anche uno schermo touch screen da 7 pollici, l’assistenza al parcheggio posteriore e la telecamera di retromarcia.

LEGGI ANCHE:

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com