Le dieci migliori berline sportive del 2021

La nostra classifica con le migliori auto in commercio.

In generale, le berline sportive sono meno potenti delle super berline, ma sono anche più accessibili, più utilizzabili, spesso più compatte, e più facili da godere sulle strade pubbliche. Molte sono a quattro ruote motrici, il che le rende adatte a essere guidate ogni giorno, tutto l’anno e quasi ovunque si voglia.

Alcune sono più sobrie – furtive, qualcuno potrebbe dire – di altre. Eppure le migliori continuano a essere auto di prima classe per il loro coinvolgimento e per la frequenza con cui possono essere godute.

Ecco la classifica con le dieci migliori berline sportive del 2021.

BMW M340i xDrive

Quella che è, almeno per ora, l’auto in cima ai derivati della BMW Serie 3 ha una mano sportiva imbattibile. La combinazione del suo motore turbo a sei cilindri in linea da 369 CV, la sua agile maneggevolezza a trazione integrale e i suoi interni spaziosi la rendono così completa come berlina sportiva che merita di essere la scelta predefinita in questa classe.

Con le sospensioni M Sport adattive di serie, l’auto ha una geometria delle sospensioni e una cinematica dell’asse appositamente sintonizzate per portarla al di sopra dei già elevati standard dinamici di una normale Serie 3. I nostri tester riferiscono che, mentre è più aggressivamente ferma su determinati tipi di superficie, rimane un compromesso molto vivibile anche nella quotidianità.

L’auto adotta anche un differenziale posteriore bloccante con torque-vectoring di serie, per sfruttare ancora meglio la sua trasmissione xDrive orientata al posteriore.

Ciò aggiunge solo un tocco di compostezza in curva, regolabile con l’acceleratore a seconda della modalità di guida selezionata. L’auto è veloce, liscia e dolce quando si vuole che lo sia, quindi; tuttavia può sentirsi sicura in caso di maltempo, o agile e vivace se si preferisce. La M340i ha davvero tutto, e lo fa egregiamente.

Proprio per questi motivi, merita il primo posto tra le migliori berline sportive.

Alfa Romeo Giulia Veloce

Un motore multicilindrico sarebbe un po’ una mancanza per qualsiasi Alfa Romeo sportiva, dato che molti hanno avuto V6 memorabili nel corso degli anni. Questo avvertimento, così come un abitacolo più elegante e controlli di stabilità elettronici più regolabili, sono davvero tutto ciò che impedisce a questa vettura di superare le altre berline sportive. Non c’è certamente alcun dubbio che, in termini di equilibrio di gestione, incisività e fascino di guida a tutto tondo, la Giulia Veloce abbia ciò che serve per distinguersi.

Un telaio di ineguagliabile agilità dinamica e uno sterzo super-diretto fanno sentire quest’auto più come una macchina sportiva, che una pratica cinque posti. Ha livelli di aderenza davvero meravigliosamente ben bilanciati. Il motore a benzina 2.0 litri turbo dell’Alfa dà all’auto un sano 276 CV, e gira liberamente per gli standard dei 4 cilindri turbo. È solo un peccato che non possa essere paragonabile alle altre berline sportive di questa lista.

Kia Stinger GTS

Il top di gamma di Kia Stinger è una specie di rarità tra le moderne auto ad alte prestazioni. Come un sondaggio dei suoi rivali in questa lista confermerà, ci sono ora pochissimi modi per entrare in un’auto a trazione posteriore con più di 350 cavalli, capace di 62 mph da fermo in meno di 5.0sec, per sole 40.000 sterline o poco più. Il V6 turbocompresso dello Stinger ha grande coppia a medio raggio e gira in modo armonioso; non con la ferocia di altri motori, ma abbastanza da essere piacevolmente vivace.

Si tratta di un’auto performante leggermente rilassata, di bell’aspetto e di grande valore. Potrebbe essere esattamente il tipo di quattro porte veloce che soddisfa le vostre esigenze.

Jaguar XF 3.0D S

Sinceramente è sorprendente scoprire quanto sia diventata scarsa la scelta di un motore multicilindrico regolare e la purezza di un asse posteriore. Anche se non è sempre stato così, la XE non ne offre affatto, e la XJ è ormai così grande e così vecchia che potreste anche non considerarla. L’unico modello che si adatta a questo modello di vecchia data è una XF di medie dimensioni, e ha un V6 turbodiesel.

Ha uno sterzo davvero naturale e intuitivo e un telaio che offre sia il portamento che il comfort di guida in misura impressionante. Non è così spaziosa come una BMW Serie 5 o una Mercedes Classe E e non è molto più piccola di entrambe, ma è vivace e coinvolgente sulla strada.

Nel frattempo, quel motore diesel V6 ha coppia a medio raggio per risparmiare, ed è piuttosto economico. Rientra comunque tra le migliori berline sportive a cui dare un’opportunità.

Volvo S60 T8 Polestar Engineered

Aiutata dal fatto che è l’opzione di performance di default nella sua gamma di modelli, una Volvo S60 Polestar Engineered è l’auto più convincente nella linea S60. Combinando un motore a benzina quattro cilindri turbo con due motori elettrici, quest’auto sviluppa un picco di 400bhp sulla carta, e quasi 500lb ft di coppia. In questa azienda, tutto ciò è più che sufficiente per attirare la vostra attenzione.

Sulla strada, non si sente mai veramente come se fosse in possesso di tanta potenza di fuoco, nonostante le quattro ruote motrici. Ha infatti bisogno di più di cinque secondi per raggiungere 60 miglia orarie da fermo, anche se la sua accelerazione in marcia è molto più forte. Più impressionante del powertrain benzina-elettrico di Volvo, però, è il lavoro che Polestar ha fatto sulla sospensione dell’auto. I costosi ammortizzatori regolabili manualmente ad ogni angolo danno un tipo di controllo del corpo notevolmente sviluppato per un’auto così pesante. Di conseguenza, sia la presa che la precisione di guida sono di prim’ordine.

Se l’auto avesse un propulsore le cui prestazioni si cristallizzassero sotto pressione allo stesso modo del telaio, sarebbe estremamente convincente. Così com’è, può comunque ritenersi interessante.

Audi S4 TDI Quattro

L’Audi S4 è ora disponibile con un grande motore diesel. In particolare si tratta di un diesel V6 turbo da 3,0 litri con un’architettura elettrica a 48 volt e un ulteriore turbo azionato elettricamente nel mix, che produce 342 CV e 516 lb ft. Ciò è sufficiente per mandare quest’auto a 60 miglia all’ora in 4,6 secondi, grazie a un sistema di controllo molto efficace che governa la trasmissione a coppia vettoriale.

La S4 è facile da guidare velocemente e molto sicura, anche se l’esperienza di guida non è terribilmente eccitante o ricca. Quel V6 non è particolarmente memorabile da ascoltare e, mentre è sempre composto, la maneggevolezza dell’auto comincia a coinvolgervi davvero solo se vi impegnate a guidarla. Cosa che sulla strada probabilmente farete raramente o mai.

Mercedes-AMG CLA 35 4Matic

Il CLA è, per cominciare, il più piccolo dei due coupé a quattro porte della Mercedes, e offre molta più eleganza e stile della più grande CLS, per un prezzo ridotto rispetto al CLA originale. Essendo parte della famiglia di modelli compatti di Mercedes, tuttavia, il CLA è meno pratico anche di una Classe A hatchback. Nel frattempo, essendo a motore trasversale con quattro ruote motrici, non può competere con le opzioni 4WD nativamente a trazione posteriore.

La versione AMG con suffisso “-35” utilizza un motore turbo a quattro cilindri da 2.0 litri da 302 CV. La guida e la gestione dell’auto è piuttosto composta; il cambio a due pedali e doppia frizione dell’auto è meno brillante, però, e può deludere con la sua ruvidità e la sua imprevedibilità.

Audi S3 berlina

La S3 a quattro porte di Audi non è diventata parte della più ampia famiglia di modelli S3 fino all’arrivo della terza generazione nel 2013. Da allora in poi è sembrato come se si sentisse a casa nella gamma di modelli. Nessuno produce berline veloci e intelligenti come Audi, dopotutto.

La versione attuale offre poco meno di 300 cavalli a tutte e quattro le ruote da un motore 2.0 litri turbo. Ha tuttavia un passo più lungo, una linea del tetto più bassa e assi più larghi di altri S3s. I nostri tester l’hanno identificata come una S3 più maneggevole in diverse occasioni.

Vanta un’abbondanza di qualità della cabina, in una vettura che si sente composta e sicura sulla strada. Varrebbe la pena considerarla tra le migliori berline sportive.

Peugeot 508 GT

La berlina sportiva 508 della Peugeot è disponibile nelle versioni a benzina, diesel e ibrida plug-in. L’ultima di queste è la più nuova; sebbene sia valutata solo per 222bhp e offra solo la trazione anteriore, non è alimentata dallo stesso powertrain a due motori tutto curve usato dalla Vauxhall Grandland X Hybrid4 o dalla DS7 E-Tense.

Tutte le 508 GT si comportano con un’accattivante immediatezza e acutezza. Si tratta di berline relativamente compatte e scattanti, progettate fin dall’inizio per attrarre il guidatore, e ci riescono abbastanza bene. L’ibrido ha forti prestazioni in-gear, anche se in termini reali non è più veloce delle auto rivali. Lo scegliereste sicuramente per i risparmi fiscali, anche se – dal momento che è ancora un’auto da 40.000 sterline – anche quelli potrebbero non essere così redditizi come si pensa.

berline sportive peugeot

Vauxhall Insignia GSI

Un paio di anni fa Vauxhall ha cercato di rilanciare il suo desiderato ‘GSi’ sulla Insignia, ma finora non ha avuto troppo successo. Nel 2018 si poteva scegliere tra i motori 2.0 litri benzina e diesel dell’auto, entrambi con trazione integrale con vettori di coppia. Successivamente, quando la certificazione delle emissioni WLTP incombeva, Vauxhall ha eliminato il motore a benzina e si è concentrata sul diesel per andare dietro al successo della flotta. Con le nuove regole fiscali, si sta eliminando gradualmente il diesel e si sta riportando la benzina alla ricerca di acquirenti privati. Se tutto ciò vi suggerisce che l’audace Vauxhall GSi dell’era moderna debba ancora trovare il suo vero pubblico, ebbene, avete ragione.

Dobbiamo ancora provare la versione rinnovata dell’Insignia GSi, ma abbiamo trovato il diesel 2018 abbastanza preciso e composto nella sua maneggevolezza, anche se un po’ carente sia nella potenza di fuoco che nel valore di intrattenimento del guidatore. Come opzione sportiva di valore inferiore, non è senza merito essendo una berlina di buone dimensioni e utilizzabile. Eppure, non potrebbe essere in ascesa in questa lista, sebbene possa rientrare tra le migliori berline sportive. Nonostante il suo ultimo posto.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Auto più vendute del mese di luglio 2021: le prime 10 in classifica

Le dieci migliori auto familiari del 2021

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media