Euro NCAP: perché la Renault ZOE e la Dacia Spring si sono schiantate?

I sistemi di assistenza alla guida sono i principali responsabili.

Con 1 e 0 stelle rispettivamente, la Dacia Spring e la Renault ZOE hanno ottenuto risultati catastrofici nel crash test di Euro NCAP. Ma sono davvero così pericolose?

Un terremoto nel mondo Renault! Mercoledì 8 dicembre, Euro NCAP ha rivelato i punteggi ottenuti dalla Dacia Spring e dalla Renault ZOE nei suoi tradizionali crash test.

Mentre la prima ottiene solo una stella su cinque, la seconda ottiene il peggior punteggio dato dall’organizzazione.

Euro NCAP: aiuti alla guida che appesantiscono i risultati

Se i risultati ottenuti dai due modelli sembrano catastrofici, sono in realtà il risultato di un cambiamento permanente nel sistema di valutazione sviluppato da Euro NCAP. In media, il sistema viene modificato ogni due anni per tener conto di nuovi criteri. Questo spiega perché la ZOE, che ha ricevuto cinque stelle quando la prima versione è stata lanciata nel 2013, ora ha una valutazione ‘0’ nella sua versione attuale.

In dettaglio, sono i sistemi di assistenza alla guida (ADAS) i principali responsabili dei risultati della city car. Solo su questo criterio, che pesa molto nella valutazione Euro NCAP, la ZOE ottiene solo il 14%, il che è sufficiente per abbassare la valutazione complessiva del modello. Nel suo rapporto, Euro NCAP sottolinea l’assenza di un sistema di rilevamento della fatica. Inoltre, l’assistenza al mantenimento della corsia e la frenata automatica di emergenza (AEB), che non sono di serie, non sono stati inclusi nella valutazione.

Se Euro NCAP avesse testato l’assetto top di gamma Intens, la ZOE avrebbe probabilmente ricevuto due o anche tre stelle.

Altrimenti, la Renault ZOE ottiene voti medi: 43% per la protezione degli occupanti, 52% per la protezione dei bambini e 41% per la protezione dei pedoni.

Euro NCAP renault zoe e dacia spring

Una piccola stella per la Dacia Spring

La valutazione a una stella della Dacia Spring è meno sorprendente. Per mantenere i suoi prezzi bassi, Dacia ha rinunciato a un certo numero di caratteristiche. Quest’ultime, però, sono ora considerate “necessarie” da Euro NCAP per ottenere buone valutazioni.

In dettaglio, la Spring segna il 49% per la protezione degli adulti, il 56% per la protezione dei bambini, il 39% per la protezione dei pedoni e solo il 32% per gli aiuti alla guida. Su quest’ultimo punto, è stata l’assenza di un sistema di assistenza al mantenimento della corsia e le scarse prestazioni del sistema di frenata automatica di emergenza che hanno contribuito al punteggio più basso.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Batterie: Nio spiega la sua offerta di aggiornamento in Cina

Polestar 2 guadagna 68 CV con l’aggiornamento

Leggi anche
Contents.media