Renault Captur: restyling nel 2023

In arrivo anche una nuova versione Coupé per il piccolo SUV!

Solo perché è un pezzo grosso non significa che sia esente dalla legge. Lanciata a metà 2019, la seconda generazione della Renault Captur si avvicina inevitabilmente al suo restyling, segnalando la fase di metà carriera. Previsto per il 2023, il rifacimento non sarà affatto sconvolgente.

Qualunque sia la natura del restyling, non sarà sufficiente per raggiungere il grande rivale Peugeot 2008 (75.000 unità, cioè 23.000 in più).

In termini di stile, la Captur rimarrà fedele al principio di luci a forma di boomerang nella parte anteriore e posteriore, mentre i paraurti saranno rielaborati, come di consueto. All’interno, il nuovo cruscotto, arrivato con l’adozione della piattaforma CMF-B, dovrebbe rimanere lo stesso.

Questo è un bene, perché i materiali, l’esecuzione e l’ergonomia generale sono ancora oggi un riferimento importante.

Renault Captur: nuovo motore a tre cilindri

La vera novità arriverà sotto il cofano, con l’arrivo del nuovo 3 cilindri 1.2 TCe. Questo motore sarà compatibile con una micro-ibridazione a 48V, ma anche un ibrido o addirittura un powertrain ibrido ricaricabile. Tuttavia, gli attuali motori E-Tech (140, 145, 160 CV) si evolveranno ulteriormente prima di scomparire.

Inaugurato da Austral ancor prima del restyling di Captur, questo nuovo TCe segnerà senza dubbio la morte dell’eccellente 4 cilindri 1.3, il cui silenzio, scorrevolezza, prestazioni e sobrietà dovrebbe essere evidenziato.

Un’altra domanda è se l’attuale motore a 3 cilindri, che ha una cilindrata di 1 litro, sarà abbandonato o meno. Incompatibile con l’ibridazione, questo blocco ha il vantaggio di funzionare sia con benzina che con GPL.

Un jolly che potrebbe permettergli di sopravvivere in parallelo.

Renault Captur restyling

Anche una carrozzeria “coupé”

Infine, il restyling della Captur sarà l’occasione per Renault di lanciare una nuova carrozzeria “coupé” per il suo piccolo SUV. Una cosa è certa, la Losange intende rielaborare significativamente la base della Captur per dare a questa variante qualche centimetro in più (circa 4,35 m rispetto a 4,23 m per la Captur standard). Questa Captur Coupé sarà inevitabilmente simile all’Arkana, il cui successo sta indubbiamente ispirando i designer di Losange, anche se quest’ultima non è proprio della stessa categoria (4,57 m). Dopo un inizio di carriera nel 2021, è difficile vedere l’Arkana ritirarsi così rapidamente.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Jean Eric Vergne, chi è e carriera: tutto sul pilota automobilistico

Kia Soul: è in arrivo un ibrido?

Leggi anche
Contents.media