Fiat 500 Hybrid: la citycar attenta ai consumi

La vettura della casa torinese stupisce per design, prestazioni ed emissioni

La Fiat 500 Hybrid rappresenta il perfetto mix tra prestazioni, design e attenzione ai consumi. La popolare citycar di Fca rispetta le esigenze dettate dalle attuali normative in fatto di emissioni senza intaccare le prestazioni.

Fiat 500 Hybrid: caratteristiche

La Fiat 500 Hybrid ha una lunghezza pari a 3.571 mm, una larghezza senza specchietti di 1.627 mm, un’altezza di 1.413 mm e un passo di 2.300 mm.

Si noti come il peso in ordine di marcia, senza guidatore, sia pari a 980 kg. La capacità del bagagliaio è di 185 litri.

A prima vista, la vettura è facilmente riconoscibile rispetto alle altre 500 per il badge a forma di H sul montante centrale. Si tratta di una lettera composta da due foglie con gocce di rugiada. Al posteriore, invece, è applicato sul portellone il logo Hybrid.L’auto di Fca è disponibile in diverse versioni, ben sei e tutte con caratteristiche e prezzi differenti.

Possibile avere la vettura nei seguenti allestimenti: Pop, Lounge, Sport, Star, Rockstar e Launch Edition. Tra le caratteristiche di questi modelli i cerchi in lamiera da 14 pollici, presenti nella versione Pop, le luci diurne a Led, climatizzatore manuale, Uconnect Radio Usb, comandi radio al volante e limitatore di velocità. Nella versione, Lounge, invece, i cerchi in lega sono da 15 pollici, il volante in pelle, un sistema Uconnect con touchscreen da 7 pollici e connessione bluetooth, predisposizione Android Auto/Apple CarPlay.

Advertisements

Discorso diverso per la versione Star dove si trovano i cerchi in lega da 16, il kit cromato, il tetto fisso in vetro, il sedile guida regolabile in altezza e quello posteriore sdoppiato, i sensori di parcheggio. In Rockstar sono in evidenza i vetri oscurati. Nella Launch Edition i cerchi da 16 sono in nero opaco con coprimozzo bianco, gli interni in tessuto Seaqual, il volante sportivo ha inserti cromo-satinati, come il pomello del cambio.

Altro dettaglio relativo agli interni, sono i sedili con un rivestimento chiamato Seaqual Yarn. Si tratta di un poliestere prodotto con plastica riciclata (di cui il 10% di origine marina).

Motore, consumi e prezzo

Per quanto riguarda la motorizzazione, la Fiat 500 Hybrid è equipaggiata col nuovo motore Firefly 1.0 a tre cilindri a benzina assistito da un piccolo motore elettrico collegato tramite cinghia a cui sono affidate le funzioni di starter e generatore.

La potenza è di 51,5 kW, pari a 70 cavalli contro i 69 del precedente 1.2 Fire a quattro cilindri. La coppia massima di 92 Newton metri è erogata a 3.500 giri. L’assistenza elettrica può contare su una potenza di picco di 3,6 kW. La batteria viene ricaricata dal recupero di energia durante decelerazioni e frenate. Il motore termico si può spegnere al di sotto dei 30 km/h, portando il cambio in folle; la marcia prosegue quindi in modalità veleggiamento, grazie al motore elettrico, mentre la batteria mantiene in funzione tutti i sistemi del veicolo.

In termini di consumi, occorre far notare come grazie alla tecnologia mild hybrid, la Fiat 500 abbia diminuito notevolmente le emissioni di CO2. Rispetto alla versione precedente di circa il 20%. Dai dati forniti, nell’allestimento di partenza Pop, la 500 Hybrid ha un consumo nel ciclo combinato Nedc di 3,9 l/100 km contro i 4,9 del 1.2 e i 5,5 della versione Gpl. Per quanto riguarda le emissioni di CO2, la Hybrid dichiara un valore di 88 g/km contro i 114 del 1.2 Fire a benzina e i 125 del Gpl.

In termini di prezzo, il costo di Fiat 500 Hybrid varia a seconda della variante scelta. Parliamo di 15.350 euro per l’allestimento Pop. 16.850 per quello Lounge. 18.350 pe Star e Rockstar. Mentre la versione Launch Edition arriva a ben 19.350.

Se siete interessati ad altri modelli Fiat ibridi:

Scritto da Andrea Medda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Look casual chic: tutti i must have per l’uomo vincente che ama l’informale

Ford Focus: restyling, prezzo e specifiche tecniche

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media