Genesis descrive la sua G90, la berlina più lussuosa del marchio

Un bel mix tra raffinatezza e tecnologia.

Dopo aver scoperto le sue caratteristiche decisamente moderne ed eleganti qualche settimana fa, Genesis ha ora fornito ulteriori dettagli sulla sua ammiraglia G90. E il minimo che possiamo dire è che l’auto coreana è impressionante: nella sua versione più piccola misura non meno di 5,28 m di lunghezza! È la dimensione di una Mercedes Classe S con un telaio lungo e solo 4 centimetri più corto di una Bentley Flying Spur.

Immaginate quindi per un attimo l’effetto che avrebbe sulla strada una Genesis G90 allungata, con i suoi 5,47 m di lunghezza…

V6 o niente

Il più piccolo dei due motori sarà disponibile sia con trazione posteriore o quattro ruote motrici. La trasmissione 8 prende il suo posto sotto il cofano. La Long Wheel Base avrà lo stesso V6, ma in una versione micro-ibrida a 48V e dotata di un compressore elettrico.

Non conosciamo ancora le cifre di potenza, ma Genesis le ha giudicate abbastanza alte da offrire solo la trazione integrale nel catalogo.

Naturalmente, ci sono tecnologie come lo sterzo delle ruote posteriori (girano nella direzione opposta fino a 4 gradi a bassa velocità e nella stessa direzione fino a 2 gradi ad alta velocità) e una sospensione pneumatica personalizzabile. Quest’ultima ha anche una modalità automatica che si adatta a tutte le condizioni della strada.

Le telecamere analizzano le condizioni della strada in tempo reale per ammorbidire o indurire la sospensione, ma il sistema va anche oltre: è in grado di prevedere dossi, cordoli e superfici stradali irregolari.

Genesis G90

G90: interni di prima classe

I passeggeri godono di un ambiente ultra-lussuoso, realizzato con i migliori materiali e dotato delle ultime tecnologie. Impianto audio Bang & Olufsen con 23 altoparlanti, sistema di riduzione attiva del rumore per eliminare l’inquinamento acustico esterno, diffusore di profumo, multimedia collegato con uno schermo da 10,2 pollici per ogni passeggero posteriore, sedili ventilati e massaggianti, tende elettriche… In breve, non manca nulla per chiudersi in un ambiente bellissimo e lasciarsi guidare.

E la persona che si siede al volante godrà di un bel cruscotto il cui design originale è molto raffinato. La maggior parte dei controlli sono raggruppati sul volante, l’unità di aria condizionata o il pannello dell’imponente tunnel centrale, in un bel mix tra raffinatezza e tecnologia.

Resta da vedere se l’esecuzione complessiva fa una forte impressione come in un’Audi A8, BMW Serie 7 o Mercedes Classe S, ma è certamente rinfrescante vedere uno sfidante nella categoria delle berline di lusso che tende a emergere nel tempo.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Alfa Romeo Tonale (2022): specifiche tecniche trapelate

Toyota e Lexus annunciano i loro futuri modelli elettrici

Leggi anche
Contents.media