Gomme da neve: modelli e costi per viaggiare sicuri

Le gomme da neve sono di importanza vitale nei mesi invernali. Di altrettanta importanza è la giusta scelta che si fa di queste ultime

Come fare per scegliere al meglio le gomme da neve? Facciamo una panoramica sui modelli , i costi e le caratteristiche che non bisogna mai trascurare riguardo i pneumatici invernali

Quali sono i migliori modelli di gomme da neve?

Sappiamo che in inverno le condizioni della strada possono cambiare bruscamente. Le gomme da neve offrono un ottimo standard di sicurezza in queste condizioni ( sempre a condizione che si intensifichi ulteriormente la prudenza alla guida). Il marchio M+S (oppure M&S o MS) definisce i pneumatici invernali e per tutte le stagioni adatti per l’inverno.

Volendo fare una piccola lista dei migliori pneumatici invernali, ci sentiamo di citarne tre su tutti:

1) Gli pneumatici Continental ContiWinterContact TS 850 sono curati in ogni dettaglio per garantirvi la massima sicurezza

2) Dunlop Winter Sport 5, introdotto nel 2015, è il nuovo innovativo modello di pneumatico invernale «Ultra High Performance» destinato ai proprietari di vetture sportive ad alte prestazioni, dotati di battistrada lamellare e mescole di silice indicate per le rigide temperature invernali.

3) Caratteristiche tecniche di Michelin Alpin A4 è il pneumatico per tutti: è stato concepito per equipaggiare indistintamente, utilitarie, monovolume, berline compatte e familiari. Ha debuttato qualche anno fa, ma è sempre sulla cresta dell’onda questo pneumatico della casa francese che, sostituito dal Michelin Alpin 5 sulle

Quali sono i costi medi?

A seconda della misura della gomma, considerando l’iva inclusa e i costi di spedizione, mediamente i costi oscillano tra gli 80 e i 160 euro.

Advertisements

Almeno questi sono i costi che riscontriamo nelle prime tre migliori marche, ovvero quelle che abbiamo sopra enunciato.

Come riconoscere gomme di qualità?

In ottica scelta del pneumatico, non basta controllare che siano omologati. Occorre pure che rispettino le misure indicate nella carta di circolazione dell’auto, pena una multa da 419 a 1.682 euro (articolo 78 del codice della strada).

Nella scelta bisogna considerare determinate variabili, tra le quali:
La misura – Sono quasi sempre previste più taglie: quelle seguite dalla sigla M+S (“Mud and Snow”, fango e neve) vanno bene per i soli pneumatici invernali; le altre misure sono consentite sia per le gomme estive sia per le termiche.

Ad ogni modo nella scelta, bisogna attenersi alle dimensioni indicate nel documento: ricordiamo che, per esempio, 205/55 R 16 indica un battistrada largo 205 mm e un fianco alto il 55% di 205 millimetri, abbinato a un cerchio di 16”. Per quanto invece riguarda l’indice di carico, sono consentite tutti i valori superiori a quelli indicati. Passando alla velocità massima permessa dal pneumatico e indicata da una lettera, per gli invernali si può scendere fino al valore “Q” (corrisponde a 160 km/h).

Applicando, però, un adesivo sul cruscotto che ricordi questo limite.

La sigla M+S – Secondo il codice della strada, il pneumatico invernale è alla stessa stregua delle catene da neve. nelle zone, indicate da appositi cartelli, dove valgono le ordinanze (in vigore dal 15 novembre al 15 aprile) si può circolare con i primi o tenere nel baule le seconde, pronte da montare in caso di nevicata. La parità di trattamento è garantita dal cartello tondo blu , che segna l’obbligo di transito con catene montate o con gomme da neve.

A norma di legge le gomme da neve si riconoscono dalla sigla M+S (o M/S, o M&S…) impressa nel fianco

Scritto da Gaetano Lagattolla
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Luigi Fagioli: tutti i trofei della sua vita

Moto GP: informazioni e consigli

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media