Le auto di Kobe Bryant: dalla passione per Ferrari alle Bentley Inglesi

Ci lascia tragicamente Kobe Bryant all'età di 41 anni a causa di un incidente con il suo aereo personale. Il cestista aveva la passione per le auto e per l'Italia.

La trafica notizia della morte di Kobe Bryant, a seguito di un incidente con il suo elicottero, ha scosso il mondo dello sport. Kobe era un giocatore dell’NBA appassionato dell’Italia e delle auto sportive. Nella penisola aveva passato addirittura 7 anni, dai 6 ai 13, dove aveva imparato fluentemente la lingua, la cultura e aveva mosso i primi passi nel mondo della pallacanestro.

Grazie a questa esperienza l’Italia era sempre rimasta nel cuore del giocatore che grazie al suo patrimonio, accumulato vittorie su vittorie, gli ha permesso di acquistare numerose auto Italiane fra cui Ferrari. Era un amante vero del cavallino a tal punto da entrare in possesso solo dei modelli più “comuni di Modena” per percepire e guidare davvero la filosofia della Rossa.

Le auto di Kobe Bryant

Il patrimonio stimato di Kobe Bryant era di 260 milioni di dollari.

Una cifra non comune, anche tra gli sportivi ai piani alti, che gli ha dato la possibilità di acquistare supercar di tutta Europa. A differenza però di moltissimi Americani appassionati di muscle car con tanti cavalli e poca intelligenza, Kobe prediligeva l’eleganza Italiana.

Le Ferrari di Kobe Bryant

Sono due le Ferrari nel garage di Kobe guidate molto spesso dal giocatore stesso, sia nella vita di tutti i giorni sia per eventi e ricorrenze sportive.

Advertisements

Parliamo della F430, la prima acquistata, per un valore al momento della vendita di 400.000 dollari. Il secondo cavallino non poteva che essere la 458 Italia. Una spider famosissima che ha risollevato le sorti delle auto di serie di Ferrari. Il costo di quest’ultima è lievitato notevolmente, quasi 100.000 dollari in più, a causa delle personalizzazioni richieste dal cestista.

Kobe Bryant Auto italia Ferrari

Tra le altre Italiane anche Lamborghini

Ed è proprio una Murcielago a completare la triade di auto Italiane possedute da Kobe Bryant. Il modello è stato prodotto in soli 5.000 esemplari ed è costato al campione Americano ben 400.000 dollari. Una cifra che può sembrare quasi “ragionevole” se non si considerano i 3.000 euro di assicurazione dichiarati ogni mese solo per questa auto.

Americane e Inglesi per il comfort

Le altre vetture nella collezione ripropongono lo stereotipo di auto “Americane”.

Abbiamo infatti una Chevrolet Impala, famosissima tra le star, che ricorda uno stile vintage e la vicinanza di Bryant alla cultura USA. Prendono posto nel garage anche una Cadillac e una Jeep da fuoristrada, macchinoni pesanti ma potenti originari dell’America.

Le auto Inglesi sono rappresentate dalla Bentley Continental GT posseduta e utilizzata come auto principale per gli spostamenti del giocatore di Basket. Una vettura piena di personalizzazioni che è arrivata a costare più di 500.000 dollari.

L’elicottero di Kobe Bryant

Per spostarsi velocemente senza la pressione di fan e del traffico di Los Angeles il giocatore ha anche acquistato un elicottero privato. Le grandi dimensioni, permettevano il trasporto di un gruppo folto di persone per lunghe tratte senza perdere il comfort di un normale volo di linea. Sfortunatamente su questo stesso aereo brandizzato Nike ha perso la vita schiantandosi al suolo con la figlia e altri accompagnatori che lo seguivano.

Scritto da Alessandro Paladini
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Skoda Fabia Station Wagon: prezzo e dimensioni in attesa del Restyling

Skoda Karoq: prezzo, dimensioni e interni del mid-size suv tecnologico

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media