Peugeot e-2008: annunciata una maggiore autonomia

In città, l'auto francese è alla pari con una Tesla Model 3 Standard!

Peugeot ha annunciato una maggiore autonomia per la sua e-2008. Prima dell’adattamento tardivo della piattaforma EMP2 e, a partire dal 2024, dell’arrivo di architetture dedicate a livello di gruppo Stellantis, solo la base CMP consentiva la guida 100% elettrica a Peugeot, Citroën e DS.

Utilizzata solo per city car polivalenti e piccoli SUV, questa piattaforma ha comunque permesso all’ex gruppo PSA di ridurre rapidamente le emissioni medie di CO2.

Un altro vantaggio di questo pooling è la distribuzione semplice e simultanea di tutti gli aggiornamenti. Questo è il caso del 2022 con una nuova gestione dell’energia fornita dalla batteria da 50 kWh. Quindi, dopo la 208, la cui autonomia è effettivamente aumentata, abbiamo verificato se anche la 2008 potesse percorrere qualche chilometro in più e, in caso affermativo, di quanto.

Peugeot e-2008: annunciata una maggiore autonomia

Come per la 208, l’abbassamento della soglia di scarica della batteria ha aumentato le distanze percorribili con una carica. In città, ora è possibile percorrere oltre 320 km, mentre su strada e in autostrada vengono registrati 261 e 185 km. Questi dati sono nettamente migliori di quelli registrati sulle prime 208 auto elettriche – 269 km in città, 228 km su strada e 160 km in autostrada – ma va sottolineato che le temperature di misurazione non sono le stesse.

Peugeot e-2008 maggiore autonomia

Ciononostante, si registrano ancora progressi in termini di autonomia e consumo energetico per questa e-2008, che si avvicina di più alla concorrenza. In città, l’auto francese è alla pari con una Tesla Model 3 Standard, dotata di una batteria da 55 kWh.

Alla fine, è solo in autostrada che il piccolo SUV Peugeot rimane indietro, soprattutto perché il suo caricabatterie di bordo consente solo 100 kW di potenza di ricarica in corrente continua. Ciò non permette di riempire la batteria così rapidamente come alcuni dei suoi concorrenti.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contents.media