Lamborghini Huracan Tecnica: una STO per ogni giorno

Lamborghini svela una Tecnica che, con i suoi 640 CV, è più adatta all'uso quotidiano.

La Lamborghini Huracan STO, con il suo design muscoloso e il favoloso V10 posteriore centrale, fa indubbiamente parte del mondo delle Supercar. Qualunque sia la sua versione, e ce ne sono state molte tra Coupé, Spyder, Performante ed EVO, impressiona con la sua presenza e la sua voce tenorile.

Tuttavia, secondo Lamborghini, c’era ancora un piccolo divario tra la trazione posteriore EVO da 610 CV e la STO veramente estrema dedicata alla pista.

Questa nuova Tecnica si inserirà lì, prendendo il V10 aspirato naturalmente da 640 CV e la sola trazione posteriore – e lo sterzo – dalla STO (Super Trofeo Omologata) per il lato sportivo, ma ammorbidendo significativamente le altre caratteristiche per renderla più utilizzabile nella vita quotidiana.

Lamborghini Huracan Tecnica: le caratteristiche

Non c’è più, per esempio, il cofano anteriore della STO, che era trafitto da condotti d’aria per ottimizzare l’aerodinamica, ma che chiudeva anche il bagagliaio anteriore. Mitja Borkert, capo del design del marchio, spiega che la Tecnica adotta invece un elemento in carbonio che permette di mantenere lo spazio per i bagagli. Questo permetterà alla Huracan di portarvi via per il fine settimana.

lamborghini huracan sto tecnica caratteristiche

Uno spoiler più discreto

L’enorme spoiler posteriore della STO è stato sostituito da uno meno spettacolare, quindi Lamborghini ha rielaborato il suo aspetto per recuperare un po’ della deportanza persa. Sotto i fari appaiono nuove prese d’aria a forma di Y per il raffreddamento dei freni, mentre le prese laterali che alimentano il motore, situate dietro le porte, hanno avuto il loro design modificato e la loro capacità di catturare l’aria aumentata.

V10 in mostra

A parte gli scarichi esagonali, la parte posteriore è più evidente per il suo coperchio del motore ora piatto e smaltato, per mostrare l’inconfondibile V10. A bordo, Mitja spiega che l’atmosfera della STO è quasi identica, dalle benne in carbonio (CFRP) alle porte stampate dello stesso materiale ultraleggero.

lamborghini huracan sto tecnica

Solo 1379 kg grazie al carbonio

Grazie a tutti questi elementi più leggeri, questa Tecnica pesa solo 40 kg in più della STO estrema (1.379 kg, rispetto a 1.339 kg), che dovrebbe garantirle una performance molto media, estremamente vicina a quella della Huracan più racing. Speriamo solo che, dal lato delle sospensioni, questa Tecnica abbia anche messo un po’ d’acqua nel suo vino, perché su strada la STO è al limite del vivibile a causa della sua estrema rigidità.

Nonostante ciò, la STO è identificata come una delle migliori auto sportive del 2021.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Assicurazioni RC Auto: scopriamo le province italiane più care e quelle più economiche

In arrivo una Toyota GR Supra GRMN più potente

Leggi anche
Contents.media